Ente nazionale perAviazione Civile, Alfredo Pallone nominato nel consiglio Amministrazione

Pubblicato il:11-10-16

Un incarico di altissimo profilo arricchisce il già nutrito curriculum politico e amministrativo dell’onorevole Alfredo Pallone. L’esponente di Area popolare, infatti, è stato chiamato dal Governo Renzi a ricoprire il ruolo di consigliere d’amministrazione dell’Enac, l’Ente nazionale per l’Aviazione Civile.
La nomina del Presidente del Consiglio dei Ministri, su indicazione del Ministro dei Trasporti Graziano Delrio, è arrivata proprio in queste ore e rappresenta, di certo, un ennesimo riconoscimento alle qualità e al lavoro di Alfredo Pallone, primo ciociaro a sedere nel cda dell’importante organismo governativo. L’Enac svolge funzioni di autorità di regolazione tecnica, certificazione e vigilanza nel settore dell'aviazione civile, mediante le proprie strutture centrali e periferiche, e cura la presenza e l'applicazione di sistemi di qualità aeronautica rispondenti ai regolamenti comunitari.
Dunque un organismo fondamentale che opera nel controllo e nella promozione di un settore importante come quello legato all’aviazione civile, un comparto strategico sia per quanto concerne il sistema dei trasporti che il connesso sviluppo del paese.
La scelta del Governo è ricaduta su Alfredo Pallone proprio per le capacità e la competenza dimostrata nei diversi ruoli ricoperti nella sua trentennale carriera, iniziata con la presidenza dell’ente di promozione turismo della provincia di Frosinone, passata attraverso l’esperienza in consiglio regionale e culminata come capo delegazione al Parlamento europeo.
Il settore dell’aviazione civile nazionale ha necessità di posizionarsi sempre di più al centro del sistema internazionale, soprattutto recependo le opportunità rappresentate dai nuovi mercati in espansione. Pertanto, bisogna guardare con attenzione alle regioni strategiche e ai nuovi mercati, con cui stipulare accordi  al fine di migliorare l’accesso e favorire le imprese nazionali nel cogliere nuove opportunità commerciali. Anche i cittadini devono poter beneficiare di un piano d’azione che preveda nuovi e strategici investimenti nel settore, attraverso una  maggiore scelta, a prezzi competitivi e salvaguardando elevati standard di sicurezza, anche vincendo la sfida sul piano delle infrastrutture e superando i limiti di capacità degli aeroporti con una programmazione della futura domanda di trasporto con un approccio di sistema europeo.

 

 

C.S.



lapp Latina Calcio