Ferentino, festa Unita Nazionale e delle Forze Armate

Pubblicato il:04-11-16

Il Comune di Ferentino ha onorato con la tradizionale cerimonia, in programma ogni anno, la Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle Forze Armate. La manifestazione pubblica, conclusa con la deposizione di fiori e corone sui luoghi simbolo, come la tomba di Don Giuseppe Morosini, le lapidi dei Caduti della II Guerra Mondiale, in Piazza Mazzini presso la lapide che ricorda l’eccidio delle Fosse Ardeatine con i caduti ferentinati Ambrogio Pettorini e Giovanni Ballina, si è aperta con la S. Messa di suffragio delle vittime di tutte le guerre presso la Chiesa di S. Ippolito, celebrata dal neo insediato parroco don Giuseppe Principali.
Presenti alla cerimonia,  rappresentanti dell’Amministrazione comunale,  autorità militari, scolaresche del territorio e associazioni combattentistiche, oltre ad un nutrito gruppo di cittadini.
Il 4 Novembre, ricorrenza della vittoria nella I Grande Mondiale – ha dichiarato il sindaco nel corso della cerimonia – è l’occasione per celebrare il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze armate, Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Volontari e Associazioni umanitarie, dislocati non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero, uomini e donne impegnate in missioni di Pace, per sottolineare e rinnovare il profondo legame che li unisce alla società italiana e rendere giusto omaggio e perenne ricordo a tutti quelli che hanno dato la vita per la Patria. Al tempo stesso vuole essere attestato di riconoscenza alle Forze Armate, alle Forze dell’Ordine, a tutti coloro che quotidianamente sono impegnati a fornire e garantire al nostro territorio sicurezza, tranquillità e pace”.
Al valore del ricordo di coloro che hanno sacrificato la vita, durante l’ultimo conflitto mondiale, per affermare i principi della libertà e della democrazia, sarà dedicata l’importante manifestazione, in programma a Ferentino, sabato 19 novembre: la XXIII edizione del Premio Don Giuseppe Morosini. E già fervono i preparativi da parte del Comitato presieduto da Primo Polletta.

 

C.S.



lapp Latina Calcio