Ferentino, riqualificazione parchi

Pubblicato il:19-02-17

Un piano di ammodernamento, riqualificazione e abbellimento sta interessando e interesserà nei prossimi giorni i parchi verdi della città di Ferentino. E’ quello voluto dalla locale Amministrazione del sindaco Antonio Pompeo per valorizzare e rendere più fruibili questi luoghi di socializzazione a disposizione della comunità, in particolare dei più piccoli.
Una lista di interventi e di lavori ben precisa quella individuata dal Comune e che prevede, in particolare, il posizionamento di nuovi giochi che andranno a sostituire quelli ormai deteriorati, nuove panchine, tavoli, aree pic nic, arredi, oltre ad una complessiva azione finalizzata a garantire la sicurezza e la pulizia dei luoghi.
Il tutto per rendere i parchi usufruibili dalla cittadinanza per l’arrivo della stagione primaverile ed estiva, quando maggiori sono le occasioni per vivere momenti all’aria aperta.
Il piano dei lavori riguarderà il Parco Madonna Angeli, il Parco Granillo, il Parco Pareti, il Parco Acqua Sulfurea e il Parco Villa Gasbarra. Ma soprattutto il Parco Pontegrande che avrà un intervento specifico, perché diventerà un’area pensata per la fruizione da parte dei diversamente abili, con attrezzature che lo renderanno un esempio nel suo genere.
Con grande soddisfazione possiamo annunciare l’avvio di una complessiva azione di riqualificazione dei nostri parchi pubblici – ha spiegato il sindaco Antonio Pompeosono diversi e rappresentano una ricchezza per la nostra città, che vogliamo mettere a disposizione per l’avvio della stagione estiva. Le piazza, i parchi, le strade, sono i luoghi in cui una comunità vive, dunque vanno preservati e valorizzati. Un impegno che l’amministrazione comunale sta portando avanti attraverso diversi lavori che continueranno anche nel 2017, perché si tratta di un obiettivo che ci siamo posti fin dall’avvio del nostro mandato amministrativo e che intendiamo portare a termine”.
“Tra gli interventi che realizzeremo – ha concluso il sindaco – ci tengo particolarmente ad evidenziare quello che riguarderà il Parco Pontegrande perché lo renderemo fruibile per i diversamente abili, segno tangibile che l’integrazione e la costruzione di una società inclusiva non è solamente uno slogan, ma un impegno tradotto in realtà”.

 

C.S.



lapp Latina Calcio