Bruciano alcuni campi lungo l'Appia, il fuoco si estende nel Comani

Pubblicato il:02-07-17

Nel primo pomeriggio di domenica 2 luglio un incendio, sviluppatosi nei campi circostanti l’Aeroporto Militare “E. Comani” di Latina, si è diffuso all’interno dell’installazione militare e, grazie anche alle favorevoli condizioni climatiche ed al forte vento, ha rapidamente interessato le aree intorno la pista e le vie di rullaggio.

Il personale militare in servizio ha prontamente risposto alla situazione di emergenza, intervenendo con i mezzi di Assistenza Antincendio di norma utilizzati in linea volo per fronteggiare le emergenze dei velivoli.

A causa della rapida diffusione delle fiamme, e per scongiurare la propagazione di nuovi focolai, anche all’esterno dell’aeroporto, il Comando del 70° Stormo ha richiesto il supporto di personale della Protezione Civile Regione Lazio e dopo circa un’ora di intensa attività, svolta in stretta collaborazione tra il personale militare e civile, la situazione è tornata sotto controllo e l’incendio è stato domato senza che fossero rilevati danni alle infrastrutture aeroportuali e all’esterno.

Mettendo a fattor comune le proprie capacità e i propri mezzi, gli attori coinvolti nella risoluzione dell’emergenza hanno messo in risalto, ancora una volta, l’estrema importanza della sinergia di intenti che accomuna le Forze Armate e la Protezione Civile, operando congiuntamente quali preziose risorse al servizio della collettività e risultando, di fatto, sempre più coese e sempre più utili al Paese.

​Il 70° Stormo “G. C. Graziani”, dipendente dal Comando Scuole dell'Aeronautica Militare e Terza Regione Aerea con sede a Bari, da oltre sessant'anni seleziona e addestra i futuri piloti militari dell'Aeronautica Militare, delle Forze Armate, Corpi Armati e cadetti di altre Nazioni.

Francesco Paris



lapp Latina Calcio