Ferentino Supino, inaugurata la nuova stazione ferroviaria

Pubblicato il:27-09-18

Ferentino - “Sono queste le opere delle quali ha bisogno il nostro territorio per crescere ed essere più competitivo e  garantire servizi migliori ai cittadini”. E’ soddisfatto il sindaco Antonio Pompeo per l’inaugurazione della nuova stazione Ferentino-Supino, dopo i lavori di riqualificazione realizzati da Rfi.
Ha funzionato il gioco di squadra e la capacità di dialogare e collaborare con le istituzioni e con gli enti che possono portare benefici in termini di infrastrutture per la nostra terra. Stiamo seguendo questo progetto da diversi anni, avevamo preso un impegno con la Città e l’abbiamo mantenuto. Un ringraziamento va all’Ad di Fs Gianfranco Battisti, al Governatore del Lazio Nicola Zingaretti e alla struttura di Rete Ferroviaria Italiana, in particolare a Vito Episcopo, Direttore Territoriale Produzione Roma. La nuova stazione Ferentino – Supino è strategica per l’intero comprensorio”.
E si è presentata come un vero e proprio gioiello la stazione ai tanti presenti alla cerimonia del taglio del nastro. Nuove pensiline metalliche, sottopassaggio e scale fisse interamente rinnovati, nuovi ascensori attrezzati con percorsi e mappe tattili, innalzamento di tutti i marciapiedi a 55 centimetri - standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani - garantiscono a tutti i viaggiatori una migliore fruibilità della stazione. Anche l’intero fabbricato stazione e l’atrio sono stati riqualificati con restyling delle facciate, risanamento del tetto e degli infissi, oltre al rinnovo della segnaletica e della pavimentazione. Rinnovati anche il sistema di informazione ai viaggiatori e i servizi igienici.
Ad aumentare la percezione di sicurezza e comfort contribuisce anche il nuovo impianto di illuminazione, con luci a led ad alta efficienza energetica. Attivato in stazione anche il servizio Wi-Fi Station, che consente ai viaggiatori di restare sempre connessi e accedere anche alle informazioni utili per il viaggio. I lavori, pianificati e commissionati da Rete Ferroviaria Italiana, hanno richiesto un investimento economico di circa sei milioni di euro. Sulla linea Roma – Cassino, oltre alla stazione di Ferentino-Supino, anche altri scali – fra cui Cassino, Valmontone e Anagni - sono oggetto di importanti interventi di riqualificazione da parte di Rete Ferroviaria Italiana, nell’ambito di un vasto programma di interventi su tutto il territorio nazionale che interesserà, nei prossimi anni, anche altri scali.
Gli interventi di riqualificazione che hanno interessato lo scalo ferroviario di Ferentino-Supino e quelli dell’intera tratta Roma - Cassino sono stati presentati dall’AD di FS Italiane Gianfranco Battisti, e condivisi anche dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
“La presenza dell’Ad di Fs Gianfranco Battisti e del Governatore del Lazio Nicola Zingaretti – ha concluso Pompeoè un segnale importante per il nostro territorio. Da Presidente della Provincia non posso non sottolineare con favore quanto è stato annunciato per la linea Roma-Cassino in termini di potenziamento del servizio, in particolare per la linea veloce. Si tratta di interventi che serviranno ad accorciare la distanza con la Capitale per i tanti pendolari che quotidianamente viaggiano sulla tratta, ma anche a rendere più competitiva e attrattiva la nostra provincia. Da Ferentino-Supino, dunque, si riparte per una pagina nuova per la mobilità nel nostro territorio”.

 

C.S.



lapp Latina Calcio