Latina, La Regione conferma il parere negativo accorpamento istituti

Pubblicato il:12-12-18

Si è svolta questa mattina presso la Regione Lazio la Conferenza permanente per l'istruzione convocata da Massimiliano Smeriglio, vice presidente regionale con delega alla scuola. Presenti gli assessori dei comuni capoluogo di provincia, i presidenti di Provincia, le rappresentanze sindacali di categoria e il direttore dell'Ufficio scolastico regionale. La Conferenza ha confermato il parere negativo sulla proposta di accorpamento del Liceo Classico "Dante Alighieri" con l'ITC "Vittorio Veneto". «È stato un momento interessante di ascolto ed elaborazione di proposte politiche per il dimensionamento delle scuole di tutte le province del Lazio - osserva Gianmarco Proietti, assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Latina -. In merito alla proposta avanzata dall'Amministrazione provinciale di Latina sull'accorpamento del Liceo Classico con il Vittorio Veneto, ho compreso e apprezzato l'intenzione di trovare una soluzione capace di futuro per le scuole, ma ho dissentito sulla fattibilità, contraria alle linee guida regionali e ignara della complessità della struttura differente di un tecnico con un liceo. La proposta non è stata votata in assemblea e quindi per almeno un anno rimarremo così. Ho auspicato dunque che lo stesso presidente della Provincia si adoperi per la creazione di un tavolo che studi e ottimizzi le strutture e gli indirizzi per dare futuro a tutte le scuole».

Comunicato stampa



lapp Latina Calcio