Latina, il Liceo Artistico ha un nome: Michelangelo Buonarroti

Pubblicato il:17-06-19

Dopo aver illustrato in apposite riunioni le proposte relative all'intitolazione della scuola, finalmente i Docenti del Liceo Artistico di Latina si sono riuniti per la delibera finale. Con una maggioranza schiacciante, vince la proposta di intitolare l'Istituto a Michelangelo Buonarroti. In una nota ufficiale i docenti hanno spiegato le ragioni della scelta, già illustrate in uno scritto inserito sul portale della scuola. In particolare, è stata evidenziata la modernità e l'attualità dell'opera dell'artista anche in risposta ai sostenitori di altre proposte che avrebbero definito “scontato, obsoleto e banale” intitolare l'Istituto ad un artista vissuto nel 1500. “Il “NON FINITO” michelangiolesco - osservano i docenti- è la continua tensione dell'uomo verso la libertà espressiva, tensione che attraversa il tempo e lo spazio e che possiamo leggere nella civiltà moderna come nel mondo contemporaneo. In questo sta la MODERNITÀ e, al tempo stesso, L'UNIVERSALITÀ di Michelangelo che, con la sua opera infinitamente ricca, costituisce una fonte inesauribile d'ispirazione per i giovani artisti e di insegnamento e riflessione per gli allievi .” Michelangelo è stato preferito ad altre proposte anche per dare modo di identificare con maggiore facilità “il luogo deputato alla formazione artistica” anche da parte dei non addetti ai lavori e soprattutto dagli alunni. Molti eventi sono stati organizzati soprattutto da ex alunni ed ex docenti della scuola , nei mesi precedenti la delibera finale, con lo scopo di dibattere sull'eventualità di intitolare la scuola a Claudio Cintoli, docente del Liceo artistico negli anni settanta e prematuramente scomparso. Tali eventi si sono svolti al di fuori dell'Istituzione scolastica, ma anche al suo interno, con l'intervento del Prof. Battiato che ha presentato una pubblicazione su Cintoli nell'aula magna del Liceo gremita di alunni e Docenti della Scuola. Il dibattito è stato vivo e partecipato. Michelangelo è un'artista universalmente conosciuto e non è stato necessario organizzare particolari eventi. Significativo è stato l'articolo apparso su “L'editoriale oggi” il 12 giugno , due giorni prima del Collegio che ha deliberato il nome della scuola. L'articolo era a firma del Prof. Osvaldo Bausani Martufi, ex alunno del Liceo ed ex Docente presso lo stesso di “Discipline pittoriche” che sintetizzava la sua esperienza nella scuola come alunno, estimatore di Claudio Cintoli e d ex docente. Martufi spiega le motivazioni per cui avrebbe sostenuto l'intitolazione della Scuola a Michelangelo: “Io sono per Michelangelo Buonarroti, il divino – afferma Martufi- perchè dopo più di cinquecento anni è sempre il più eclettico e il più grande degli artisti amati e ammirati nel mondo, fino ad ora insuperato”. In alternativa, Martufi propone Cambellotti e Aristide Sartorio “Due maestri innovativi – dice - che hanno dato lustro, attraverso le loro opere grafiche, illustrative, pittoriche e scultoree, alla nostra amata Latina”. Martufi rileva anche la possibilità di intitolare il Liceo all'Architetto Salvatore Parziale , “docente, artista , scultore e incisore di talento – ricorda il Professore -nonché uomo sensibile , saggio, ricco di cultura e maestro di vita”. Fa riferimento alle opere architettoniche realizzate durante i suoi cinquant'anni di professione sul territorio, come il nuovo Cimitero di Latina, definendole “bellezze strutturali, artistiche – architettoniche, realizzate con disciplina, gusto e modernità , di linguaggio ardito, espresse sempre con equilibrio, sapienza e garbo”. Le possibilità sul tavolo dei docenti sono state molte e la riflessione lunga e attenta. Da una ricerca effettuata- spiegano ancora i professori- risulta che sono stati intitolati a Michelangelo Buonarroti , Licei Artistici ubicati nel Nord e nel Sud d’Italia, il centro Italia , a parere dei docenti, necessitava del Liceo Artistico di Latina intitolato a “Michelangelo Buonarroti”, assente anche nella Capitale che l'artista ha arricchito con gran parte della sua produzione. I Docenti ringraziano, inoltre, il Dirigente scolastico, Prof. Walter Marra, che, nei suoi tre anni di presidenza, ha curato e portato a termine la procedura per l’intitolazione della scuola. Non dimenticano l'importante contributo che la cittadinanza e la stampa tutta hanno saputo offrire al dibattito, con sensibilità e capacità di analisi, dimostrando affetto e attenzione verso l'istituto, fulcro sul territorio della riflessione artistica e intellettuale.

Comunicato stampa



lapp Latina Calcio