Alvito, Capriolo investito sulla superstrada

Pubblicato il:17-10-19

È stato recuperato dagli agenti della Polizia provinciale, agli ordini del comandante Pietro D'Aguanno, e soccorso dal vicepresidente della Provincia, Luigi Vacana, il capriolo che, intorno alle ore 21 di ieri, è stato investito da un'auto che percorreva la superstrada Sora-Cassino, all'altezza del territorio di Alvito.
All'animale, ferito e impaurito, gli agenti hanno prestato sul posto le prime cure, e poi lo hanno trasferito nel centro di recupero della fauna selvatica di Fogliano (Lt), dove sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti: nell'impatto con il veicolo, infatti, si è procurato la rottura della mascella e alcune lesioni, oltre alla perdita di una delle due corna. Le sue condizioni, però, non sono gravi.
"L'operazione di soccorso, da parte degli agenti della Polizia provinciale, - ha dichiarato il vicepresidente della Provincia, Luigi Vacana, che si è recato sul posto - è un'altra dimostrazione dell'efficienza e della tempestività con le quali il nostro Ente interviene negli ambiti di sua competenza. Voglio anche ringraziare la veterinaria, dottoressa Schiavi, per il suo interessamento e l'automobilista alla guida del veicolo che, fermandosi e prestando soccorso all'animale, ha mostrato una grande sensibilità e senso civico".
Un ringraziamento al Corpo della Polizia provinciale è arrivato anche dal consigliere delegato Germano Caperna, che ha sottolineato l'importanza delle funzioni svolte dagli agenti, i quali operano nell'ambito di una convenzione con la Regione Lazio. "Questa è una buona occasione – ha detto Capernaper esprimere l'auspicio che possano essere trasferite risorse più cospicue per le attività inerenti la salvaguardia ambientale, la vigilanza ittico-venatorio e di recupero della fauna selvatica, oltre a quelle di polizia stradale, nelle quali la Polizia provinciale è costantemente impegnata sull'intero territorio, con importanti risultati".

 

 

Comunicato stampa



lapp Latina Calcio