Scelta tra i due incarichi: le precisazioni del Sindaco Di Giorgi

Pubblicato il:08-10-11

 In merito alle posizioni espresse dal senatore dell’Idv, Stefano Pedica, e da altri esponenti
locali e nazionali dell’opposizione circa la vicenda del doppio incarico di sindaco e
consigliere regionale, Giovanni Di Giorgi espone la seguente precisazione.
Come già nella nota inviata alla presidente Renata Polverini, al presidente del Consiglio
Mario Abruzzese e ai consiglieri regionali, il sindaco Di Giorgi rileva che non sussistono le
condizioni di legge per procedere alla richiesta di decadenza dalla carica di consigliere
regionale. La scelta tra sindaco della città di Latina e consigliere regionale risulta
attualmente non libera, poiché la stessa proclamazione a sindaco è sub judice, essendo stata
impugnata dal Pd, segnatamente dall’on. Claudio Moscardelli, innanzi al Tar – Sezione
staccata di Latina, con il ricorso notificato il 30 giugno 2011 in cui si chiede la verifica
delle schede elettorali dichiarate nulle. In merito a tale ricorso, come noto, il Tar si è
espresso nei giorni scorsi, dichiarando la non manifesta inammissibilità del ricorso stesso.
L’incompatibilità tra le cariche di sindaco e di consigliere regionale, in sostanza, non si è
ancora concretizzata poiché la carica di sindaco non si è “cristallizzata” ma è sottoposta a
contenzioso. Il ricorso pendente, in sostanza, limita la libertà di scelta tra le due cariche,
libertà che è il presupposto affinché l’on. Giovanni Di Giorgi possa procedere alla scelta
definitiva.
Ritengo che la mia posizione, come più volte ho espresso, sia molto chiara – afferma il
sindaco Giovanni Di Giorgi Il ricorso pendente sul riconteggio delle schede non mi
consente di effettuare una libera scelta. Del resto, sono convinto che tale ricorso sia
destinato ad un nulla di fatto e quindi, quanto prima, potrò procedere ad effettuare la mia
scelta, che è quella di guidare la mia città. In merito al polverone sollevato
dall’opposizione, in particolare dal sen. Stefano Pedica, ritengo che lui e di suoi colleghi
renderebbero un buon servizio ai propri elettori e a tutti i cittadini se si impegnassero ad
offrire un contributo fattivo alla risoluzione dei problemi del Paese e del nostro territorio,
senza invece scendere in polemiche strumentali

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio