Il PD vuole favorire l'Associazionismo

Pubblicato il:01-11-11

 
A Latina c’è una realtà che da sempre viene ignorata dalla politica, è quella dell’associazionismo. In un periodo di crisi economica mondiale come questo, quello che non può fare la politica possono farlo le associazioni.
Un associazione, se messa in grado di operare al meglio, può realizzare moltissime iniziative positive. Penso ad associazioni che fanno teatro, ad associazioni di pittura, ad associazioni che si occupano di cinema, danza, organizzazione di eventi sportivi oppure associazioni no profit. Le associazioni che operano nel nostro territorio sono molteplici e tutte meritevoli di attenzioni da parte di quella classe politica che l’ha sempre ignorate. Il problema più grande che si trovano ad affrontare queste associazioni è quello di riuscire a trovare uno spazio dove svolgere le proprie attività.
Quello che proponiamo, e riguarda tutte le associazioni e organizzazioni no profit, è di trovare, nelle varie zone della città delle strutture comunali per realizzare  una serie di “ Casa delle Associazioni” per dare ospitalità a tutte le associazioni di volontariato che operano con meriti sul territorio per favorirne l’operosità.
La Casa delle Associazioni deve essere uno spazio di aggregazione e di espressione, un luogo dove incontrarsi e discutere, un posto per esprimere liberamente la propria creatività e partecipare ad attività culturali, che risponda in modo particolare alle esigenze dei più giovani che a Latina soffrono una mancanza di spazi cronica.
La “Casa delle Associazioni” deve essere un centro polivalente collocato in un'unica struttura dove sono stati predisposti ambienti che possono essere utilizzati a rotazione sulla base di una gestione comune e partecipata, che offre alle associazioni cittadine un punto di riferimento, servizi ed occasioni di incontro e di confronto, sulla base di regole definite e condivise, nel rispetto di ogni peculiarità.
La casa delle Associazioni può sopperire in maniera intelligente al problema dei tagli ai servizi sociali, attuati nell’ultima finanziaria dal governo centrale. Pensiamo per esempio a quelle coppie che per motivi di lavoro vivono lontano dalla propria famiglia e che il pomeriggio non sanno a chi affidare i propri figli, ecco questa struttura può essere l’ideale per far stare i bambini in un luogo sicuro e dove possono apprendere tante cose culturalmente interessanti.
Inoltre la Casa delle Associazioni deve diventare anche un punto di aggregazione dove le persone possono incontrarsi e possono creare quel senso di comunità e di identità che nella nostra città è totalmente assente a causa della dissennata politica urbanistica che è stata attuata negli ultimi 17 anni dalla quale sono nati solamente quartieri dormitorio senza nessun tipo di servizio.    
Il PD, nel prossimo consiglio comunale, all’interno della discussione sull’affidamento degli edifici pubblici alle associazioni tramite bando, presenterà un ordine del giorno con la proposta di istituire una rete di “Casa delle Associazioni” sul territorio comunale.
 

Fabrizio Porcari



lapp Latina Calcio