PIANO CASA VIA LIBERA DAL COMUNE

Pubblicato il:22-11-11

 Il Consiglio comunale ha approvato la delibera di Consiglio relativa all’applicazione del “Piano casa” regionale. La delibera costituisce un orientamento per applicare al meglio gli strumenti previsti dal Piano, tra cui: una riduzione del 30% degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per gli interventi di ampliamento degli edifici esistenti, qualora afferiscono alla prima casa, e per interventi di demolizione; e l’individuazione di edifici che per ragione di particolari qualità di carattere storico, artistici, urbanistico ed architettonico sono meritevoli di tutela all’interno della variante urbanistica di attuazione del piano regolatore, già individuati con una delibera del 1997. “La delibera approvata oggi rappresenta una prima fase necessaria per dare certezze ai cittadini e trasmettere un chiaro segnale politico che va nella direzione dell’apertura alla libertà di iniziativa per imprese e cittadini, aspetti necessari per il rilancio economico della città – afferma l’assessore all’urbanistica Giuseppe Di Rubbo - La finalità della legge è quella di contrastare la crisi economica, favorire l’adeguamento del patrimonio edilizio esistente, migliorare la qualità architettonica e la sostenibilità energetico-ambientale del patrimonio immobiliare e l’amministrazione intende perseguire tali obiettivi. Si è dato inoltre mandato agli uffici di predisporre gli atti necessari per avviare una seconda fase di disciplina del “Piano Casa”, relativamente ad interventi di più ampio interesse generale: recupero dei nuclei abusivi, realizzazione di nuove aree da destinare ad edilizia residenziale pubblica, interventi di riqualificazione urbana. Tali interventi dovranno essere integrati con un programma più ampio di sviluppo della città, ma il segnale importante che vogliamo dare è che l’ente tende a favorire l’applicazione del Piano casa senza porre ulteriore vincoli rispetto a quelli esistenti”.

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio