Agguato a Roma, ucciso padre e figlia di 6 mesi

Pubblicato il:05-01-12

ROMA --- Poco prima delle 22 in via Giovannoli, nel quartiere periferico di Tor Pignattara, in zona Casilina a Roma è stato ucciso un cittadino cinese di 30 anni e sua figlia di 6 mesi. Gravemente ferita la moglie. I killer, secondo alcune indicazioni fornite da un testimone oculare, sono due, forse romani in sella ad una moto scura. Probabilmente la moto, per far perdere le tracce, sarebbe stata caricata su un furgone.

L'uomo era con la famiglia e aveva sua figlia in braccio, quando i rapinatori hanno minacciato sua moglie, che ha tentato di reagire rifiutandosi di consegnare la borsa.
La figlia del cittadino cinese ucciso in serata a Roma è stata colpita da un proiettile alla testa. Suo padre è stato invece colpito al torace. A quanto si è appreso, la piccola è morta durante il trasporto in ospedale.

RAPINA O ALTRO --- Gli inquirenti non credono nell'agguato a scopo di rapina ma stanno seguendo anche altre piste. La famiglia cinese infatti gestiva un bar ed un centro di money transfert. Si teme di eventuali ritorsioni per vendicare la famiglia cinese uccisa nell'agguato.

FORZE DELL'ORDINE IN AZIONE --- La Polizia ed i Carabinieri hanno messo in atto un controllo serrato della Capitale. Le pattuglie che dovevano smontare dal turno sono state richiamate in servizio e stanno controllando ogni singola via di Roma. 

Francesco Paris



lapp Latina Calcio