Pullman nella scarpata, coinvolti cittadini d'Aprilia

Pubblicato il:05-05-12

PADOVA - Sale ancora il numero dei morti nell'incidente stradale avvenuto sulla A13 all'altezza di Padova. I vigili del fuoco hanno appena recuperato il corpo di una quinta vittima che quando il bus è uscito di strada è stata catapultata fuori dal finestrino. Altre vittime sono rimaste incastrate tra le lamiere. Sono dieci, di cui cinque gravi, i passeggeri portati al pronto soccorso. Secondo quanto si è appreso, i medici si sarebbero riservati la prognosi per i cinque giudicati più gravi, mentre per gli altri sono in corso accertamenti.Sul posto stanno arrivando anche i sommozzatori dei vigili del fuoco per controllare il canaletto d'acqua e verificare che non vi siano altre persone rimaste bloccate nella parte sommersa del pullman.

Nel pullman c'erano 23 passeggeri più l'autista (ma pare che uno dei passeggeri poi non sia partito). Il bus proveniva dal Lazio: a bordo c'erano infatti ex carabinieri iscritti all'associazione nazionale di Aprilia, vicino a Roma, e i loro familiari. Stavano recandosi a Jesolo per partecipare al XII raduno nazionale dell'Arma.

Il bus, uscendo di strada, e' rotolato nella scarpata per una cinquantina di metri prima di fermarsi su un fianco, lungo l'argine di un canale di scolo. L'incidente è avvenuto poco dopo le 8. Secondo quanto si è appreso, il mezzo stava iniziando la salita di un cavalcavia quando ha deviato improvvisamente percorso, per cause in corso di accertamento, sfondando le barre di protezione e rotolando giù per la scarpata.

Sull'autostrada c'é un via vai di mezzi della polizia stradale e di soccorso che stanno trasferendo i feriti all'ospedale di Padova.

Sull'A13 Bologna-Padova, all'altezza del km 109, è stato chiuso il tratto tra l'allacciamento con la Diramazione Padova Sud e Padova Zona Industriale in direzione Nord, in seguito all'incidente che ha visto il coinvolgimento di un pullman di carabinieri in pensione diretto a Jesolo. Lo rende noto la società Autostrade per l'Italia aggiungendo che al momento dell'incidente, ore 07.50 circa, il traffico sull'A13 era scarso e le condizioni meteo buone con cielo sereno. Da un primo bilancio provvisorio del sinistro sono stati accertati cinque deceduti e numerosi feriti, ma la macchina dei soccorsi è ancora all'opera e il bilancio non è ancora definitivo. Sul luogo dell' incidente, sono all'opera numerose squadre dei Vigili del Fuoco, del soccorso sanitario e del personale della Direzione 3 Tronco di Bologna, oltre alle pattuglie della Polizia Stradale e del soccorso meccanico.

Ansa.it



lapp Latina Calcio