Arriva Vergilius, l'autista spericolato e' avvisato

Pubblicato il:24-07-12

Dal 27 luglio sarà attivo “Vergilius”, un sistema per  il controllo della velocità media sulle strade. Dal prossimo Venerdì la Polizia stradale lo effettuerà sui tratti  di strada  con maggior incidenti l’Aurelia, la Domiziana e la Romea.  Il sistema utilizzato, non è altro che la versione aggiornata del Tutor,  già in uso dal 2005 in autostrada,   funge anche da autovelox, capace dunque di fotografare la velocità istantanea di un veicolo. Ed è tecnologicamente superiore. “Non ha le spire affogate nell’asfalto per rilevare il passaggio dei veicoli – spiegano all’Anas – tutte le auto vengono riprese dalle telecamere montate sui portali, che identificano la targa in entrata e in uscita dal tratto sorvegliato. Se la velocità media risulta superiore ai 90 km all’ora, massimo consentito sulle statali (salvo diverse indicazioni, ndr), il computer della Polizia stradale invierà in automatico il verbale a casa del trasgressore. E lo stesso accadrà se la sua auto passerà sotto il portale superando il limite previsto, con una tolleranza ammessa del 5 per cento”.
“Vergilius” funziona anche di notte, con la pioggia e con la nebbia. Le  multe  finiranno allo Stato, reinvestite in sicurezza stradale e manutenzione. Così come avviene per le contravvenzioni per eccesso di velocità fatte in autostrada
 

Francesco Paris



lapp Latina Calcio