Tromba d'aria si abbatte sul litorale romano

Pubblicato il:26-08-12

Una tromba d’aria si è abbattuta questa mattina intorno alle 11 su Ostia e Fiumicino. Il tornado si è formato al largo ed è piombato dapprima sulla zona dell’Idroscalo, alla foce del Tevere, quindi su Fiumicino. Ingenti i danni, soprattutto nell’area del Porto Turistico di Roma, dove diverse imbarcazioni di un cantiere nautico sono andate danneggiate. Danni anche a Fiumicino, diverse imbarcazioni sono affondate e decine sono state danneggiate dalla furia del tornado. Tanta paura tra i residenti dell’Idroscalo, la tromba d’aria ha divelto il tetto di una abitazione che è volato precipitando su delle auto in sosta.
Numerose le chiamate anche ai vigili del fuoco che stanno ulteriormente verificando la presenza di altri eventuali danni.

Enrico Pensieri, amministratore della Bdf Nautica, il rimessaggio di Fiumicino maggiormente colpito dalla tromba d’aria, ha raccontato: “Ho avuto paura, ho visto le barche volare”. Barche la cui lunghezza era compresa tra ai 5 ed i 7 metri.
Pensieri racconta: “Ero con due miei amici e ci siamo rinchiusi nel capannone, sperando che non ci colpisse. Ci siamo spaventati. Abbiamo visto questa enorme nuvola nera abbattersi prima sui cantieri Rizzardi dove ha scoperchiato i tetti dei capannoni e poi dirigersi verso di noi attraversando il Tevere. Arrivata sul piazzale dove ho le barche le ha spazzate via, sollevandole dai cavalletti e ammucchiandole tutte in un punto”.
Il tutto e’ durato poco, una trentina di secondi – continua Pensierima siamo rimasti davvero di stucco, a Fiumicino non e’ mai successa una cosa del genere. In totale saranno state capovolte una ventina di barche e gommoni per un danno di quasi 200 mila euro. Una di queste l’avevo venduta proprio qualche giorno fa. Solo quel natante costa 27mila euro, insomma un bel danno”.

G.P



lapp Latina Calcio