Minturno, ampliamento del Liceo Scientifico Leon Battista Alberti

Pubblicato il:09-09-12

Mercoledì 12 settembre 2012, alle ore 10:30, il presidente della Provincia di Latina inaugurerà, con una breve cerimonia, il nuovo Liceo Scientifico “Leon Battista Alberti” di Minturno.
Il progetto di ampliamento della sede del Liceo scientifico “Alberti”, nasce dall’esigenza di reperire spazi da destinare al numero crescente della popolazione scolastica e dalla necessità di ripristinare le superfici che inizialmente erano destinate a servizi e laboratori.
Si è trattato di opera prevalentemente strutturale, che ha previsto la riqualificazione dal punto di vista energetico dei nuovi involucri.
L’istituto, lo ricordiamo per chi non è del luogo, è situato nella zona denominata Marina di Minturno e più precisamente in via S. Reparata, che collega la S.S. Appia con la fascia costiera.
È parte integrante di un più ampio ambito, tra la località Simonelli e la frazione di Scauri, in posizione centrale tra gli ambiti urbani.
L’istituto è ben collegato anche rispetto alla S.S. Appia, alla vicina stazione Ferroviaria e alla Superstrada che collega il litorale allo svincolo per la Cassino-Formia.
Posizione che ne determina la fattibilità come polo da destinarsi anche a convegni e varie tipologie di manifestazioni, avendone tutti i requisiti.
Nel rispetto della normativa sulle barriere architettoniche, il nuovo Liceo Scientifico assolve a tale richiesta normativa, perché dotato di rampa di accesso per diversamente abili, ascensore, wc. con le caratteristiche per tali disabilità.
I principali lavori realizzati, nel rispetto dell’ingombro planimetrico e volumetrico dell’edificio esistente sono stati: demolizione delle scale antincendio esistenti, opere in cemento armato per la realizzazione dei due corpi di avanzamento, impianti elettrico, termico, filodiffusione, nuovi infissi. scale antincendio in precedenza rimosse.
Al termine dei lavori sono state inoltre impiantate specie arboree a quelle già esistenti.
«Prosegue senza conoscere sosta alcuna – afferma il presidente Armando Cusani la realizzazione del nostro programma di mandato per la ristrutturazione, messa a norma e realizzazione di nuovi istituti scolastici.
Per la scuola in questi anni abbiamo dimostrato sempre un’enorme attenzione, che intendiamo mantenere e se possibile accrescere, anche in un momento di crisi e ristrettezze economiche.
Com’è noto la legge 23/96 “Norme per l’edilizia scolastica” ha esteso le competenze e le responsabilità della provincia a tutti gli edifici scolastici che ospitano istituti superiori; questo ha significato quasi un raddoppio di responsabilità e oneri a cui la provincia si è dedicata con il massimo dell’impegno politico ed economico, in quanto, come spesso succede, al trasferimento di deleghe non ha corrisposto un adeguato trasferimento delle risorse finanziarie.
Tuttavia possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro sin qui svolto, con l’ulteriore impegno di realizzare quanto programmato, possibilmente anticipando gli interventi che per l’urgenza che li caratterizza devono costituire una priorità
.
In tale ampio contesto strategico si inseriscono i significativi investimenti profusi per migliorare, modernizzare e mettere in sicurezza tutte le nostre scuole. L’elenco sarebbe lungo, – termina il presidente Cusani - basta ricordare però che non c’è istituto che non abbia beneficiato di importanti interventi, oltre ai nuovi già realizzati e quelli pronti per esserlo».

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio