Sabrina Briglianti a sostegno di Antonio Pompero

Pubblicato il:14-05-13

FERENTINO (FR) - Riceviamo e pubblichiamo.

Sabina BRIGLIANTI – Candidata nel PD – Partito Democratico a sostegno della candidatura a Sindaco dell’Avv. Antonio POMPEO
“Sono una sportiva, gestisco una palestra con diversi settori e prediligo il contatto con i giovani e con chi vuole mantenersi in forma, cio’ è per me il lavoro più congeniale.
Ho praticamente maturato la scelta di candidarmi quale consigliere comunale per le prossime elezioni comunali nelle liste del PD perché ritengo di essere rimasta troppo a lungo alla finestra e sperare che altri realizzassero le esigenze degli italiani. Che, poi, non sono esagerate. Io credo che basterebbe restituire un po’ di serenità ai cittadini e un futuro di certezze ai giovani, cioè lavoro e dignità, per fare dell’Italia un paese di persone felici. Come lo sono stati i nostri genitori, anche se loro hanno anche i momenti oscuri della nostra nazione, quali eventi bellici e ricostruzioni. Mentre noi, che abbiamo la fortuna di essere sempre vissuti in tempo di pace, siamo insoddisfatti.
Non sempre al giorno d’oggi i giovani sono sportivi. La maggior parte sono tifosi, sentimento che non accomuna. Anzi, come spesso vediamo nelle immagini domenicali, produce risentimento e accanimento, purtroppo violenza. Nel mio piccolo, ho sempre cercato di avvicinare i giovani allo sport, togliendone molti dalla strada. Organizzo gare sportive e manifestazioni, non solo a Ferentino. Porto in giro questi giovani perché rappresentino con orgoglio la nostra città e ne divulghino i pregi. In sostanza, ho sempre fatto politica senza rendermene conto. Cioè, come volontaria, senza possibilità di scegliere e decidere.
Lo Sport è l’alleato privilegiato del turismo. Potenziarlo significa anche aiutare albergatori, commercianti e ristoratori. Ampliare gli impianti sportivi non è una spesa ma un investimento. Basterebbe utilizzare gli sprechi per realizzare progetti che diano ai giovani e meno giovani una prospettiva in cui credere. Oggi, infatti, la maggiore e più grave carenza è la mancanza di fiducia in se stessi. Ed è per fortuna la dote che posseggo: trasmettere sicurezza ed entusiasmo, senza i quali si parte già sconfitti.
Altro motivo che mi ha indotto ad accettare la candidatura nelle file del PD – Partito Democratico è la profonda stima che nutro in Antonio Pompeo, il “Sindaco” di cui Ferentino ha bisogno, e in Maurizio BERRETTA, attuale assessore alle finanze e pubblica istruzione, che mi ha convinto a mettere a disposizione della comunità le mie modeste qualità di organizzatrice, alla quale – consentitemi l’orgoglio – voglio aggiungere anche la dignità, l’onestà, la sensibilità e il senso di libertà. Mi impegno sin d’ora a mettermi a disposizione della società se dovessi intraprendere questa nuova esperienza. La promessa, comunque, di essere la voce amica di tutti, di ascoltare i problemi che mi verranno esposti. In tutti questi anni, da semplice elettrice, la lacuna che ho maggiormente notato è che i cittadini non solo non vengono mai interpellati, ma neppure ascoltati.
Risolvere la crisi dipende anche da noi. Perché non si tratta solo di crisi economica, ma soprattutto morale. Ecco perché ho deciso di dare il mio contributo. Spero che molti mi approvino e mi aiutino a risolvere i problemi della città dandomi il consenso elettorale. In democrazia il voto, come l’applauso, è un bene prezioso da non sprecare: dedichiamolo a chi lo merita. 

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio