Latina Scalo, si festeggiano i 40 anni di scoutismo

Pubblicato il:06-06-13

Correva l’anno 1973: un gruppo di giovani dell’allora piccolo borgo di Latina Scalo decise di raccogliere una sfida, quella lanciata 66 anni prima dal fondatore dello scoutismo, Lord Robert Baden Powell,  ponendo le basi per la nascita di un gruppo scout nella locale parrocchia di San Giuseppe Lavoratore, il Latina 3.
Sono passati quaranta anni da allora, e quel piccolo gruppo iniziale si è trasformato oggi in una solida realtà, che conta più di ottanta iscritti, a servizio dei bambini, dei ragazzi e delle famiglie di Latina Scalo,
La fantasia, il gioco, l'avventura, la vita all'aria aperta, l'esperienza comunitaria, la progressiva ricerca di senso della vita e lo sviluppo della dimensione sociale e spirituale: sono questi i fondamenti della proposta educativa dello scoutismo che gli adulti educatori, che si sono succeduti nel tempo, hanno cercato di trasmettere e far vivere a tutti coloro che negli anni si sono avvicinati a questa esperienza.
La data ufficiale per festeggiare questi primi quarant’anni è domenica 9 giugno: la giornata si aprirà come da manuale scout con l’alzabandiera e la cerimonia di apertura; ci saranno stand, momenti di gioco per i più piccoli, laboratori a tema gestiti da esperti (teatro, giornalismo, artigianato, sport), una mostra fotografica e le testimonianze dei più anziani e dei “padri fondatori” del gruppo, alcuni accompagnati dai propri figli che oggi sono scout e ripetono l’esperienza dei propri genitori; la giornata si concluderà, in bellezza, con uno spettacolo di improvvisazione teatrale gestito dalla compagnia “Maja”.
Sarà un’occasione per stare insieme, per fare memoria e per riflettere sul valore profondo dell’esperienza scout, scritta da tante persone che hanno messo a disposizione il proprio tempo e le proprie energie per portare avanti questa meravigliosa avventura, nel segno di quella passione della vita che riconosce all’uomo il suo primato e la sua dignità, facendo così  spazio al suo desiderio di verità e di infinito.
 

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio