Latina , bilancio della settimana europea della Mobilita' Sostenibile

Pubblicato il:23-09-13

 Si è conclusa la terza edizione della settimana europea della settimana sostenibile, quest'anno concentrata solo nel fine settimana. Il Comune di Latina ha aderito anche quest’anno ad una iniziativa diventata negli anni un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani.
Il tema principale è stata l'intermodalità, far convivere in sicurezza i vari utenti della strada con un attenzione particolare agli utenti deboli, pedoni e biciclette e come queste possano integrarsi con il trasporto pubblico locale. L'occasione è stata propizia per presentare alla cittadinanza, che ha partecipato con grande attenzione e presenza ai vari eventi, la figura del mobility manager, Francesco Savo, figura fortemente voluta dal Sindaco di Giorgi che avrà il compito non certo semplice di coordinare gli indirizzi politici del mandato sindacale nel voler trasformare la città di Latina in una città intelligente. L'ing. Savo, di Latina, ha nel suo curriculum, la partecipazione alla stesura del piano della mobilità sostenibile di Santiago del Cile, megalopoli di 10 milioni di abitanti. “Anche in questo – afferma il consigliere comunale Maurizio Patarini - va dato atto al Sindaco Di Giorgi di andare in controtendenza: mentre giovani fuggono all'estero, il sindaco riporta a lavoro per la città di Latina una figura professionale di altissimo livello”. Suo il compito di redigere il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, novità per il Comune di Latina, strumento di pianificazione non obbligatorio ma suggerito per le città con più di centomila abitanti.
L'amministrazione – continua Patarini - intende rispondere ad un avviso della Commissione Europea proprio rivolto agli enti locali che vogliono dotarsi di questo importante strumento”. Il gruppo di Lavoro sarà composto dal Mobility Manager Ing Savo, il delegato alla mobilità Alberto Pansera ed il delegato del Sindaco ai Progetti Smart City il Consigliere Comunale Maurizio Patarini.
Diversamente da quanto viene detto da alcuni, che usano l'argomento mobilità per una nascosta azione politica – continua Patarini - l'amministrazione di Giorgi è attenta alla mobilità, lo si vede dall'apertura del cantiere della pista ciclabile Q4/Mare, che sarà solo il primo di una serie di cantieri che vedranno l'apertura in questo ultimo scorcio di anno 2013. Consapevoli del fatto che per anni il tema della mobilità non è mai stato preso in considerazione, l'amministrazione ha voluto destinare capitoli importanti già da questo bilancio 2013 e nel piano triennale delle opere pubbliche 2013/2015 che approderà per fine mese in Consiglio Comunale”.
Nel programma della settimana europea della settimana sostenibile non poteva mancare la consueta biciclettata "al Borgo in Bici", promossa ed organizzata dal consigliere Patarini in collaborazione con diverse associazioni, tenutasi sulle strade di Borgo Sabotino ed il Lungomare, con una forte partecipazione di pubblico.
Durante l'incontro di sabato mattina si è dato atto del lavoro svolto dalla consigliera regionale Rosa Giancola sull'operato da lei condotto per il progetto bonifica 2.0. preso ad esempio dal Comune di Latina in questa edizione della settimana della mobilità sostenibile, come esplicativo di come l'intermodalità possa integrare diverse forme di trasporto, nel caso specifico fluviale.

Il progetto Bonifica 2.0 è un progetto integrato di mobilità sostenibile che punta sulla navigabilità dei canali della bonifica e sulla fruibilità degli argini, partito dalle istanze del territorio e approdato in Regione grazie al lavoro svolto in questi mesi dalla consigliera del gruppo Per il Lazio Rosa Giancola che ha interessato l’assessorato regionale all’Ambiente.  La Regione ha sposato l’idea e ha voluto aprire un cantiere nella provincia di Latina finanziando il progetto che vedrà il coinvolgimento di tutti i soggetti e gli enti competenti, primo fra tutti il Pomos, per la realizzazione dei battelli fotovoltaici.
L’obiettivo di Bonifica 2.0 è costruire un nuovo modello di sviluppo e di fruizione turistica che abbia come cardine principale la nostra più grande risorsa, l’acqua, ma in un’ottica di sostenibilità e rispetto dell’ambiente. Il primo passo di questo ambizioso progetto è l’attuazione di una prima fase di sperimentazione, già finanziata, che interessa 30 chilometri di canali della bonifica della pianura pontina. Questo nuovo cantiere che si apre sul territorio è stato presentato per la prima volta nella sede della Regione Lazio, lo scorso 23 luglio,  e successivamente a Latina, a Villa Fogliano, il 27 luglio.
E’ un progetto pensato per il territorio che dovrà coinvolgere tutte le istituzioni.

 

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio