Latina, ritorno del Piaggione a gate guardian del Comani

Pubblicato il:11-11-13

Mercoledì 6 novembre, presso l’ingresso principale dell’Aeroporto militare “Comani” di Latina è stato riposizionato il velivolo Piaggio P.166M noto con l’appellativo “Piaggione”, che per anni è stato uno degli aerei in dotazione della Scuola di Volo Basico Avanzato a Elica (S.V.B.A.E.) e dall’attuale 70° Stormo rimasto in servizio fino agli inizi degli anni novanta.
Il Piaggione, che per anni è stata l’immagine simbolo della Scuola di Volo pontina,  da alcuni anni era stato collocato a terra all’interno dell’aeroporto. Il colonnello Salvatore Romeo, comandante del Settantesimo, nel ripristinare l’immagine consolidata nella popolazione locale e dai numerosi visitatori che ospita il Reparto, ha fatto sì che il velivolo fosse ricollocato nel punto di origine. In particolare, le operazioni di ristrutturazione sono state affidate al personale specialista del Gruppo Efficienza Aeromobili guidati dal primo maresciallo Andrea Chiummariello. Le operazioni di ricollocazione, dirette dal colonnello Romeo, ha visto impegnato il personale specialista con il coinvolgimento del personale e mezzi del locale servizio autotrasporti nel riposizionamento e fissaggio del velivolo all’ingresso aeroportuale.
Il progetto fu ideato e realizzato nel 1985, dall’allora comandante della Scuola generale di brigata aerea (r) Franco Restelli  con la collaborazione progettuale l’ingegnere  Stefano Zappalà.
La Scuola di Volo pontina da circa sessant’anni seleziona e addestra i futuri piloti militari dell’Aeronautica Militare, di altre Forze Armate, Corpi Armati dello Stato e di alcuni paesi esteri

 

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio