Latina, riparte il servizio dei Nonni vigili

Pubblicato il:17-01-14

Riparte il servizio dei “Nonni vigili”, voluto e finanziato dal Comune di Latina. La giunta comunale, con apposita delibera, ha approvato il progetto “Scuola Sicura” presentato dalla Polizia Municipale che prevede la collaborazione della PM stessa con i cosiddetti “Nonni vigili”, pensionati che integrano l’azione svolta dagli agenti per assicurare maggiore vigilanza in prossimità delle scuole, in particolare durante le fasi di ingresso e di uscita dei ragazzi dagli istituti.
Le persone coinvolte sono 43 e vigileranno altrettanti plessi scolastici, in città e nei borghi. Si tratta di membri di cinque associazioni  di volontariato di Latina: Ass. Vigilanza ambientale, Ass. Naz. Carabinieri, Ass. Naz. Alpini, Ass. Auser, Ass. Arma aeronautica.

L’amministrazione comunale doterà i “Nonni vigili” di vestiario e strumenti utili all’espletamento dell’attività convenzionata. In tal modo viene data continuità ad un progetto che anche negli anni scorsi aveva avuto importanti riscontri.

“Con molto piacere abbiamo ripreso importante servizio che va a soddisfare le richieste di tanti genitori ma che di docenti e dirigenti scolastici, che in questi giorni ci avevano richiesto tale supporto. Promuovere questo progetto – afferma il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgisignifica non soltanto consentire agli agenti della Polizia municipale di essere sgravati da alcuni impegni e quindi essere disponibili per altre mansioni di controllo del territorio ma anche creare quel ponte generazionale che la rassicurante presenza dei nonni fuori dalle scuole può garantire, in uno spirito di integrazione tra bambini, genitori e nonni. Inoltre, non è trascurabile il ruolo attivo che viene in tal modo assegnato ai più anziani che recuperano la dignità di un ruolo funzionale alla crescita dell’intera comunità, in una catena virtuosa che l’istituzione comunale ha il dovere di alimentare”.

 

 

Comunicato Stampa



lapp Latina Calcio