Porcari sollecita il Sindaco sulla vicenda Corden Pharma

Pubblicato il:18-07-14

LATINA SCALO (LT)Riportiamo di seguito la lettera inviata da Fabrizio Porcari del Pd al Sindaco Di Giorgi. L’esponente del Partito Democratico sollecita il primo cittadino a raccogliere informazioni presso la Regione Lazio e la Provincia per intraprendere eventuali azioni legali contro l’autorizzazione rilasciata alla Corden Pharma per l’impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi.

Caro Sindaco,
ci sono momenti nella vita politica in cui bisogna dimenticare i partiti di cui si è espressione e fare fronte comune. Ci sono momenti in cui bisogna essere tutti uniti per raggiungere obiettivi importanti.
Questo è uno di quei momenti.

Nell’aprile di quest’anno l’azienda Corden Pharma è stata autorizzata dalla Provincia di Latina ad utilizzare l’impianto per lo smaltimento di rifiuti speciali pericolosi all’interno del sito di Sermoneta per l’attività di recupero di rifiuti per conto terzi. In pratica in quel sito non si recupereranno più solo i reflui chimici della propria produzione, ma parte del business dell’azienda diventerà smaltire rifiuti pericolosi per conto di altre aziende. Le ricordo che quel sito dista poche centinaia di metri dal confine con il comune di Latina.

Sul tema si sono tenute due Conferenze dei Servizi, una a dicembre 2013 l’altra a gennaio 2014, senza che fossero stati invitati a partecipare i sindaci o i rappresentanti dei comuni limitrofi. Quando si parla di temi così importanti è buona regola sentire il parere di tutte le parti in causa, nessuna esclusa. E’ inoltre necessario considerare come l’utilizzo dell’impianto per conto terzi porterà ad avere un traffico di mezzi pesanti che trasporteranno rifiuti speciali, dunque sostanze altamente pericolose, sulle strade limitrofe, soprattutto su quelle di competenza del Comune di Latina.

Abbiamo ricevuto garanzie sui livelli di sicurezza rispetto a quest’aspetto? E’ stata fatta un’analisi di prevenzione dei rischi?
Per i motivi e i quesiti suddetti avevo presentato, a nome del Pd, una mozione in consiglio comunale dove La invitavo a raccogliere tutte le informazioni necessarie sia presso la Regione Lazio che presso la Provincia di Latina. Per una serie di cause quel consiglio comunale è finito anticipatamente e non abbiamo avuto modo di discutere di questo punto all’ordine del giorno.

Visto che la tempistica della legge prevede il limite massimo di 120 giorni per un eventuale ricorso, considerato che i 120 giorni scadono i primi di agosto e constatato che nei prossimi giorni non ci sarà nessun consiglio comunale per discutere la suddetta mozione La invito ad agire lo stesso presso la Regione Lazio e la Provincia di Latina e a raccogliere tutte le informazioni utili.

In questi giorni sono stato accusato di creare dei falsi allarmismi e soprattutto di non pensare alla situazione lavorativa di tante persone che lavorano presso lo stabilimento Corden Pharma. Niente di più falso. A queste persone forse sfugge che io faccio parte di una generazione che si è affacciata al mondo del lavoro contestualmente all’inizio della crisi mondiale. La mia generazione sta pagando sulla propria pelle la sciagura di contratti mensili se non addirittura giornalieri, licenziamenti e chiusure improvvise. Io so bene quello che è il dramma della disoccupazione giovanile o della mancanza di prospettiva di quelle persone che si trovano ad una età ancora lontana dalla pensione,ma non più tale da considerare giovane. Ma non per questo possiamo permetterci di mettere in secondo piano la sicurezza dei cittadini barattandola con il diritto al lavoro. Se facessimo questo, signor sindaco, verremmo meno al nostro compito. La sicurezza dei cittadini e il diritto al lavoro sono due cose che devono camminare parallele.

Per questi motivi la invito ad intraprendere tutte le azioni necessarie per la tutela della sicurezza ambientale dei cittadini di Latina. Perché, sebbene a volte capiti di dimenticarlo, quello delle esigenze e dei bisogni dei cittadini rimane sempre il nostro primo obiettivo.

Avendo già discusso di questo argomento informalmente con Lei lungo i corridoi del palazzo comunale e concordato su tutti i punti, sono certo che agirà nel miglior modo possibile.

Cordialmente

Fabrizio Porcari

Francesco Paris



lapp Latina Calcio