Ferentino, celebrazione della Giornata Unita' Nazionale e delle Forze

Pubblicato il:04-11-14

L’Amministrazione comunale di Ferentino celebra, mercoledì 5 novembre.  la ricorrenza della Giornata dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, con una manifestazione pubblica alla quale sono state, come di consueto, invitate le scuole del territorio comunale.
Il programma prevede la Santa Messa alle 10.00 nella Chiesa di S. Ippolito, dove nella cappella dedicata a Don Giuseppe Morosini, saranno ricordati i caduti in guerra. Seguirà, quindi, il corteo cittadino con gli studenti, le Autorità civili e militari locali, che sosteranno dapprima in Piazza Mazzini, presso la lapide che ricorda Giovanni Ballina e Ambrogio Pettorini, trucidati alle Fosse Ardeatine, e a seguire a Vascello, presso il Monumento Don Giuseppe Morosini, con le lapidi dei Caduti della II Guerra Mondiale, per la deposizione delle corone.
I partecipanti, infine, si ritroveranno in Piazza Matteotti per l’omaggio ai Caduti della Grande Guerra, ricordati nel monumento della Vittoria Alata.
“Il 4 novembre - afferma il sindaco Antonio Pompeo - a quasi cento anni di distanza è ancora una ricorrenza di fondamentale importanza per la storia di questo paese. Una celebrazione  che ogni anno va ricordata, perché rappresenta il momento conclusivo del lungo processo che ha dato forma all’Italia unita. In un periodo di crisi come quello attuale, in cui le spinte disgregatrici sono molteplici, celebrare questa giornata è un dovere per le istituzioni perché contribuisce a rafforzare quei sentimenti di unità e comunità che danno forma ad una vera nazione.
Un pensiero e un ringraziamento forte permettetemi di rivolgerlo anche alle Forze armate, che cento anni fa  hanno combattuto per la nostra unità e per la nostra Patria e che oggi sono in prima linea  contro il terrorismo Internazionale ed  impegnate nelle missioni di pace  e sono un esempio per tutti noi italiani”.

 

C.S.



lapp Latina Calcio