Il sindaco Di Giorgi incontra il sindaco di Treviso

Pubblicato il:09-02-15

Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale per la celebrazione del “Giorno del Ricordo” nel corso il viaggio con gli studenti a Basovizza, il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi ha incontrato questa mattina il sindaco di Treviso Giovanni Manildo.
Durante l’incontro tenutosi nel palazzo comunale sono state gettate le basi per stringere un patto di amicizia tra le due città, basato sulle radici comuni create da intensi legami storici e culturali che uniscono le due comunità.
L’obiettivo di intraprendere percorsi comuni e scambi culturali per affermare e tramandare la memoria storica che unisce le due città visto anche la numerosa ed attiva presenza della comunità trevisana di Latina che già da tempo porta avanti simili iniziative in collaborazione con il Comune.
I due sindaci hanno buttato giù delle basi per le intese impostate su scambi culturali delle comunità che coinvolgeranno le scuole e per cui i due assessori alla cultura delle due città sono già al lavoro.
E’ un piacere essere qui a Treviso e portare i saluti della nostra città ad una città che ci è molto vicino nella storia e nella cultura. A Latina ci sono tante tracce della vostra presenza, nelle tradizioni, nella lingua, nei cognomi delle  famiglie. Da qui sono partiti in molti per venire a bonificare le nostre terre e a far nascere la nostra città. Un contributo prezioso e indimenticabile – ha affermato il sindaco Di Giorgi – per questo invito ufficialmente il sindaco di Treviso a venire in visita a Latina in occasione del prossimo anniversario della fondazione della città.”
Il sindaco di Treviso ha accolto con piacere l’invito apprezzando il gesto e le parole spese per la sua comunità.
Presente all’incontro anche l’assessore Marilena Sovrani ha avuto poi un colloquio con l’assessore alla cultura di Treviso in cui hanno iniziato a gettare le basi per iniziative comuni da svolgere nelle scuole in memoria della storia delle due comunità.
Il rapporto tra le due città ha solide basi e riteniamo importante che il rapporto si stringa ancora di più con una terra che ha dato tanto alla città di Latina. E’ giusto che questi legami siano tramandati alle giovani generazioni e alla presenza dei nonni, primi bonificatori e primi migranti nell’agro pontino.”

 

C.S.



lapp Latina Calcio