Caritas e Lions recuperano i farmaci

Pubblicato il:28-04-15

Più di 13 mila persone si rivolgono ogni anno all’Ambulatorio della Caritas di Roma in Via Marsala, alla Stazione Termini, per richiedere medicinali: nel corso del 2014 sono state distribuite 27mila confezioni di farmaci e altre 65mila sono state inviate a strutture mediche dei missionari presenti in Zambia, Capo Verde, Burkina Faso, Congo, Eritrea, Nigeria.
Per far fronte alle sempre più numerose richieste da parte di malati indigenti la Caritas di Roma e il Distretto Lions 108L (Lazio, Umbria e Sardegna) presentano un accordo di collaborazione per la raccolta dei medicinali “usati” e non scaduti che rimangono nei cassetti delle famiglie e che potranno essere donati in appositi contenitori sigillati.
A questo fine, i 75 Club Lions presenti nel Lazio gestiranno ciascuno almeno un contenitore per la raccolta dei farmaci “usati” creando così una rete immediatamente operativa e capillare sul territorio. I farmaci verranno poi conferiti alla Caritas di Roma.  
Giovedì 30 aprile, alle ore 11.30, nell’Ambuatorio della Caritas di Roma in Via Marsala 97, monsignor Enrico Feroci, direttore della Caritas, e Giampaolo Coppola, governatore del Distretto Lions 108L, firmeranno il protocollo d’intesa e presenteranno l’iniziativa alla stampa. Nel corso della conferenza verranno illustrate le attività del centro medico con la presentazione di un dossier statistico.

C.S.



lapp Latina Calcio