Di Giorgi, l'analisi del voto

Pubblicato il:18-05-11

Il quadro politico in cui è maturato il risultato elettorale che mi ha portato al successo con il sostegno della coalizione del centrodestra, presenta elementi importanti che rendono ancor più significativo tale risultato e i suoi riflessi politici destinati a varcare i confini locali.
Il progetto politico messo in campo dalla nostra coalizione è riuscito non soltanto a promuovere un’azione concreta e vicina alla gente, ben recepita dai cittadini di Latina, ma a fronteggiare al contempo  il tentativo scientifico di portare il centro destra al ballottaggio. Dietro questa manovra vi era una chiara regia politica che ha mostrato tutti i suoi limiti ed è naufragata nel tentativo maldestro messo in atto da un terzo polo che si è rivelato inconsistente, basandosi sul gioco di sponda tra il FLI e gli altri candidati a sindaco e soprattutto sul voto disgiunto. Una strategia chiara così come le mosse degli esponenti politici che le hanno ispirate, contro cui abbiamo proposto un progetto politico basato sulla concretezza, su proposte semplici ed efficaci, sul dialogo con la gente e con le varie anime della città, con un efficace lavoro di squadra. Per questo ringrazio le sette liste che mi hanno sostenuto, a partire dal mio partito, il PdL, con tutto lo staff che ha operato.
La forza di questo messaggio è stata recepita dai nostri cittadini e il risultato elettorale conseguito è frutto di una proposta credibile, capace di aggregare un centrodestra dilaniato che solo un mese e mezzo fa era alla ricerca di un punto di aggregazione e senza candidati.
Attraverso questa concretezza, fatta anche di un’autocritica rispetto al passato, abbiamo vinto la sfida del fare per voltare pagina e guardare avanti per costruire il futuro di Latina. Da oggi quindi sono e voglio essere il sindaco di tutta la città, ma anche interprete di un laboratorio politico che è nato a Latina con la mia elezione. Il progetto politico che stiamo portando avanti da Latina può rappresentare un riferimento non soltanto per la regione ma per l’intero centrodestra nazionale.
La concretezza e la chiarezza con cui abbiamo avuto il coraggio di proporre alla nostra città temi forti, dal nucleare alla questione dei rifiuti, dalla gestione dei servizi pubblici essenziali ad un nuovo rapporto con gli altri enti ed istituzioni, chiamati a convogliare le forze per il bene di Latina, rappresenta un modello di riferimento.
Da qui, da questa esperienza e da questa vittoria può essere tratta una nuova visione della politica da proporre anche su scala nazionale, in riferimento anche ad un nuovo e più efficace funzionamento del PdL. Quello che vogliamo è un partito più aperto, disponibile al dialogo con la gente, in grado di recepire le istanze di cambiamento che arrivano dalla realtà sociale, più vicino ai reali problemi dei cittadini, avere la capacità di confrontarsi e avere il coraggio di fare scelte nell’interesse dei cittadini.
E’ con questo spirito propositivo che intendiamo amministrare la nostra città, certi di poter raggiungere obiettivi importanti attraverso un lavoro collettivo e il costante dialogo con i nostri cittadini.

Avv. Giovanni Di Giorgi



lapp Latina Calcio