Giro Italia Ciclocross, Ferentino ospita la seconda tappa

Pubblicato il: 17-09-17

Il Giro Italia Ciclocross si rinnova per la sua nona edizione: la manifestazione crossistica più importante d’Italia torna in calendario per far vivere agli appassionati le tante emozioni che solo una disciplina nobile e spettacolare come il ciclocross è capace di offrire.
La regia organizzativa, come di consueto, sarà a cura dell’Asd Romano Scotti: l’associazione è reduce da una scorsa stagione invernale molto impegnativa, che l’ha vista protagonista nell’organizzazione della prova italiana di Coppa del Mondo Uci e della gara unica valevole per l’assegnazione della Coppa Italia Giovanile, oltre ad aver sostenuto altri comitati organizzatori che hanno inserito in calendario altri eventi di ciclocross.
Il Giro Italia Ciclocross 2017/2018, organizzato sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, si rinnova per la quasi totalità delle sue tappe, ma non dimentica la tradizione. Come di consueto, l’impegno dell’Asd Romano Scotti nasce e si muove nel nome dell’indimenticabile Romano, senza il quale non ci sarebbe mai stato questo importante sforzo organizzativo da parte della sua famiglia. Molto importante è anche il ricordo di Armando Zamprogna, amico di Romano, la cui figura sarà ancora una volta legata al GIC.
Il calendario invernale 2017/2018 del Giro Italia Ciclocross abbraccia 6 regioni: Marche, Lazio, Campania, Veneto, Emilia-Romagna e Puglia. Il calendario prevede le seguenti tappe:
– 01 ottobre: Numana (An)
29 ottobre: Ferentino (Fr)
– 12 novembre: Grumo Nevano (Na)
– 03 dicembre: Silvelle di Trebaseleghe (Pd)
– 10 dicembre: San Michele Dei Mucchietti – Sassuolo (Mo)
– 23 dicembre: Barletta
Il grand depart avverrà nell’inedita location del Camping Numana Blu (An), nel cuore della Riviera del Conero. Il villaggio, ricco di ogni comodità per ospitare il gran numero di partecipanti previsto per quel giorno, sorge a ridosso del mare, e il percorso sarà quindi terreno ideale per assegnare le prime maglie rosa del ciclocross della nuova stagione invernale.
In seguito, il GIC si trasferirà nel basso Lazio, dove avrà luogo la tappa di Ferentino (Fr), località che lo scorso anno ha già ospitato il campionato regionale laziale di ciclocross. Il Parco delle Molazzette si prepara quindi a regalare ancora un grande spettacolo, prima di trasferirsi ancora più a sud, a Grumo Nevano (Na), che sarà un’altra importante novità dell’inverno 2017/2018 per il Giro Italia Ciclocross.
Dopo queste tre tappe inedite, la corsa rosa approderà il 3 dicembre in Veneto: stavolta sarà uno sterrato storico ad ospitare la corsa, nel tradizionale appuntamento di Silvelle di Trebaseleghe (Pd). Si prospetta, come al solito, una giornata ricca di emozioni, sportive e non solo, in quanto sarà forte negli occhi di tutti il ricordo di Armando Zamprogna, indimenticabile figura del nostro ciclocross. Sul terreno dove in passato hanno vinto grandi campioni come Vito Di Tano, Daniele Pontoni, Sven Nys, Damiano Grego e tanti altri, la giornata di Silvelle regalerà brividi a non finire.
Dopo l’importante novità di San Michele Dei Mucchietti, location rinnovata per il GIC, le maglie rosa definitive del verranno assegnate al termine della tappa di Barletta, la città più a sud che la corsa rosa toccherà durante l’inverno 2017/2018. Si tratta di una gara molto importante, in quanto la prova si disputerà sul tracciato che nel 2012 ha ospitato l’Europeo Master di ciclocross. Uno scenario importante per decretare i vincitori definitivi del Giro Italia Ciclocross, là dove in passato sono state assegnate le prestigiose maglie di campione d’Europa.
Siamo felici di tornare con una nuova edizione del Giro Italia Ciclocross – afferma Sergio Scotti, vicepresidente dell’Asd Romano Scotti – e in questo senso vogliamo ringraziare tutti gli appassionati che in questi mesi ci hanno mandato numerosi messaggi di affetto e di attesa impaziente per tornare a gareggiare nella corsa ciclocrossistica rosa, e abbiamo ricevuto 14 richieste da vari comitati locali per entrare nella nostra challenge. Come al solito il GIC sarà coordinato e in parte organizzato da noi per la grande famiglia del ciclocross, sarà un modo per vivere tutti insieme delle grandi emozioni nel nome del nostro amato sport. Un ringraziamento forte ed un elogio è rivolto alle società che organizzeranno una tappa con la nostra collaborazione, in quanto hanno creduto come noi nel nostro progetto con passione e spirito di divertimento, per completare il calendario delle gare che compongono la prossima edizione della corsa”.
“Sono molto contento di ospitare l’apertura di questa grande manifestazione, per il Camping Numana Blu sarà una nuova esperienza che spero abbia il giusto successo – afferma Arturo Neumann, titolare del Camping di Numana (An) che ospiterà la prima tappa del GIC – il percorso si snoderà all’interno del nostro villaggio, a 300 metri dalla meravigliosa spiaggia che costeggia la nostra struttura. Ci auguriamo davvero che possano essere delle belle giornate di sport per tutti”. Le famiglie, tutti gli atleti e tutte le società potranno dormire ed alloggiare a 10 metri dal percorso ricavato all’interno del Numana Blu.
Ornella Amantini, della Mtb Ferentino Biker, società che collaborerà nell’organizzazione della seconda tappa, afferma: “Abbiamo fatto un grande passo importante e faticoso e speriamo che l’appuntamento possa ripetersi negli anni prossimi. Il percorso di Ferentino sarà un percorso con tratti tecnici, in quanto passeremo in prossimità di un bosco, e altri tratti in cui bisogna spingere più a fondo. Sarà un’importante occasione e una bella giornata di festa per tutti. Ringraziamo il Comune di Ferentino, che ha voluto questo evento e gli sponsor locali”.
Salvatore Beraldo della Belardo Bike, che collaborerà con l’Asd Romano Scotti per l’organizzazione della tappa di Grumo Nevano, afferma: “Dopo il grande impegno su strada abbiamo accolto con entusiasmo la possibilità che ci è stata offerta per collaborare con il Giro Italia Ciclocross. La tappa della corsa rosa sarà dedicata a mio padre Raffaele e sarà una novità assoluta per tutti: si tratta di un’occasione molto importante, sarà una grande festa per tutti”.
“La tappa di Silvelle è senza dubbio una manifestazione storica – afferma Mauro Zamprogna, a capo della Asd Silvellese – e per noi è molto importante fare parte del GIC, vista la grande amicizia tra mio padre Armando e Romano Scotti. La giornata di Silvelle sarà come al solito molto emozionante e il terreno duro renderà ancora più belle le gare”.
Michele Paletti, dell’Asd Team Ciclistico Paletti, afferma: “La gara sarà intitolata alla memoria di mio padre Luciano, anni fa abbiamo realizzato con lui due tappe del GIC e dopo diverso tempo riproponiamo una gara in una location nuova, in un grandissimo vigneto immerso nelle colline di Modena”.
“La tappa di Barletta nasce dalla volontà di far proseguire un progetto che era nato nel 2012, quando abbiamo ospitato l’Europeo – afferma Maurizio Carrer della Asd Eurobike – e in questo senso siamo felici di collaborare con l’Asd Romano Scotti, anche perchè crediamo che una tappa del Giro Italia Ciclocross in Puglia possa essere un bel segnale nei confronti dei tanti atleti del meridione che stanno primeggiando in campo nazionale ed internazionale”.
Per ulteriori info è disponibile il sito internet http://www.ciclocrossroma.it/

C.S.