Sperlonga Turismo alla Fiera di Londra

Pubblicato il: 05-11-12

Dal 5 all’8 novembre torna a ExCel London il consueto appuntamento con il World Travel Market con un programma come sempre ricco di conferenze, seminari, incontri ed eventi vari che nei quattro giorni della manifestazione attraggono quasi 50 mila professionisti dell’industria del turismo, e che l’anno scorso hanno generato 1.653 milioni di sterline di contratti. Il Consorzio “Sperlonga Turismo” parteciperà per la prima volta alla più grande Fiera europea del Turismo di Londra con tutti i pacchetti per veicolare turisti dalla perla del Tirreno verso le più belle località tra Roma e Napoli.
«In qualche modo rappresenteremo il meglio della Regione Lazio – spiega Leone La Rocca, Presidente del consorzio – e sono poche le realtà che possono permettersi di partecipare ad un evento così atteso nel settore del turismo. Avevamo promesso di iniziare un lavoro di destagionalizzazione dei flussi turistici e questo rappresenta un passo concreto fatto insieme a tutti i i soci e ad un cda aperto alle nuove sfide. Attraverso delle brochure in lingua inglese proporremo pacchetti per tutto l’anno, grazie ai progetti che abbiamo avviato da quest’anno: navetta, collaborazione con il Museo, escursioni».
In rappresentanza del Comune di Sperlonga si recherà nella capitale british anche Francesco Faiola, Vicesindaco con Delega al Turismo: «Il Consorzio sta facendo sforzi non indifferenti in un periodo certo non facile per l’economia mondiale, ma i soci stanno capendo che è l’unico modo per rialzarsi. Partecipare al WTM di Londra è un onore non soltanto per “Sperlonga Turismo”, ma per la città stessa, che non era mai arrivata ad un traguardo simile. Lì ci confronteremo con le principali località turistiche del mondo e porteremo tutto il nostro know how per fare la differenza».

Le economie dei Paesi emergenti
Un incontro che si preannuncia di grande interesse al WTM è quello sulle economie di Brasile, India, Russia, Cina e Sud Africa. La conferenza, in programma mercoledì 7 alle 14.15 (Platinum Suite 4), esaminerà individualmente i mercati di ognuno di questi cinque Paesi, attraverso ricerche sulle potenzialità di viaggi e turismo e con interventi di esperti dei corrispondenti di ciascun mercato. Moderatori della sessione, Tom Jenkins, executive director dell’European Tour Operators Association, e Leslie Vella, chairman dell’European Tourism Council Market Intelligence Group. Simon Press, director di World Travel Market nell’ambito di Reed Travel Exhibitions, ci tiene a sottolineare:«Spesso le economie emergenti di questi cinque Paesi vengono esaminate tutte insieme, valutando le loro potenzialità come se fossero un gruppo unico, mentre ogni mercato presenta sfide e vantaggi ben diversi. Perciò in questo incontro esaminiamo nei dettagli le debolezze e le potenzialità di ognuno, per aiutare i partecipanti a valutare quale mercato offra loro le migliori opportunità». Ed è qui che anche “Sperlonga Turismo” trarrà importanti spunti per investire su nuovi mercati e nuove economie. Ma c’è molta attesa anche per le analisi di Pho Cus Wright, la vera autorità tra tutte le industrie che fanno ricerche sulle connessioni tra consumatori/viaggiatori, fornitori ed intermediari. Pho Cus Wright offre tricerche quantitative e qualitative sulle dinamiche evolutive che influenzano i viaggi e il turismo in tutto il mondo. Dunque anche questa sarà un’occasione per crescere come Consorzio turistico di una Sperlonga che vuole competere con le più importanti località balneari d’Italia e d’Europa.

Comunicato Stampa