Martufello, grande successo per lo spettacolo del comico di Sezze

Pubblicato il: 08-09-13

Ha riscosso un gran successo lo show comico di Martufello che si è svolto a Petacciato in occasione della due giorni di festa dedicati alla Madonna e a Sant’Antonio.
L’artista, che quest’anno festeggia quarant’anni di carriera, si è fatto ammirare per la sua verve comica interpretando anche il Burino originario delle sue parti natie Sezze in provincia di Latina.
Fabrizio ha avuto la grande fortuna di incontrare sulla sua strada nei primi ani ottanta durante un suo spettacolo Pier Francesco Pingitore che visto il suo talento comico lo volle a tutti i costi con se assieme a Pippo Franco, Bombolo e Oreste Lionello nella famosa compagnia del Bagaglino; da quel momento la sua carriera prende decisamente una piega verso l\'alto.
Com’è andata questa estate?
Tutto sommato mi posso ritenere soddisfatto perché ai miei spettacoli c\'è stato molto pubblico, come anche qui questa sera. In Molise ci sono stato diverse volte, sono stato a Termoli con Maurizio Mattioli nello spettacolo in quel bel teatro immerso nel parco cittadino (il Teatro Verde) con la rappresentazione “Attenti a noi due”, poi nutro sempre affetto per il Molise e l\'Abruzzo.
Preferisce essere chiamato comico e non cabarettista perché ormai di cabarettisti c\'è un\'inflazione in giro, vero?  
“Guardi, io quest\'anno compio quarant\'anni di carriera  sono un comico o un cabarettista? Io penso di essere un po\' l\'uno e un po\' l\'altro, ma lo sa quale è stato il problema della crisi? Il fatto che ci hanno invaso con la televisione, con le radio, con i giornali sempre con questo terrorismo psicologico con la crisi  e lo spread e altre diavolerie del genere tanto da mettere davvero terrore tra la gente, ecco: la crisi, ripeto, c\'è ma se si limitavano un poco su certi falsi allarmismi sarebbe stato meglio in pratica hanno fatto troppa pubblicità alla crisi .Se per caso arriva qualcuno che dice forse c\'è una piccola ripresa, subito gli danno tutti contro per far vivere il popolo sotto tensione e paure del genere, mai che ci possano dare un minimo di speranza”.
Un altro aspetto forse della crisi dello spettacolo comico è che a rubarvi il posto e la scena come comicità ci si sono messi anche i politici nazionali, una concorrenza spietata che ogni giorno ne trova una per far ridere gli italiani…
“Quando stavo al Bagaglino facevamo satira politica e la politica faceva la parte del leone sempre. Adesso nei miei spettacoli ne faccio talmente poca, giusto qualche battuta sulla quotidianità, anche perché oggi cosa si può dire più della politica italiana? Sono capaci di farsi male da soli non serve più nemmeno che noi li prendiamo in giro tanto ci riescono benissimo da soli a farlo. Poi io sinceramente sono uno che non è affatto addentro alle questioni politiche e sto bene cosi, preferisco di più la satira di costume quella con cui mi ci trovo di più”.
Fabrizio allora auguri per i suoi primi quarant\'anni di carriera  e per i secondi ci stiamo attrezzando?
“Macché, tanto non ci arriva nessuno a farli e allora che lo dico a fa! Grazie per l\'augurio e approfitto per salutare tutti i lettori di Termolionline e complimenti per la vostra bella cittadina e per Petacciato”.
Ad esibirsi durante la serata anche alcuni artisti del gruppo di Martufello che hanno rubato applausi a non finire per eccellenti qualità artistiche.

Fonte termolionline.it