Andrea Palombo, proposta per risanare il quotidiano fondato da Antonio Gramsci

Pubblicato il: 31-10-14

Nella Sala Cristallo dell’Hotel Nazionale a Roma, di fronte alla Camera dei Deputati, l’imprenditore pontino ha presentato il suo piano per risanare il giornale di Gramsci.
\"Sono molto soddisfatto dell\'attenzione suscitata dalla conferenza stampa che ho indetto oggi per la presentazione della proposta di acquisto de l\'Unità\". 
Così Andrea Palombo, imprenditore già impegnato nell\'editoria.
\"Non ho potuto esporre approfonditamente contenuti del piano industriale per attenermi alle procedure stabilite dai liquidatori ma ho voluto sottolineare il carattere strutturale della mia proposta. La mia intenzione è di riportare stabilmente l\'Unità in edicola salvaguardando i lavoratori e mantenendo in equilibrio il bilancio della testata.\"  \"E\' questo il cuore della mia proposta imprenditoriale\".
\"l\'Unità può vivere se tornerà ad essere lo storico quotidiano della sinistra italiana\".
E\' quanto dichiara Palombo  a proposito della linea editoriale futura: \"Mi muoverò d\'intesa con la redazione ed il CdR per tutelare il patrimonio professionale ed umano del giornale garantendo autonomia ed indipendenza alla testata de l\'Unità\".
\"E\' vero\" dice ancora Palombo \"sono stato consigliere comunale PdL di Latina e sono uscito dal partito nel settembre 2013.
Alle elezioni provinciali di Latina svoltesi due settimane fa ho sostenuto pubblicamente la candidatura del centro sinistra.\"
\"Infine
\" è la conclusione di Palombo \"da giovane imprenditore che mette ogni giorno in gioco la propria persona mi sento in sintonia con lo spirito con il quale il Premier Matteo Renzi sta affrontando la difficile sfida del governo del Paese.
Rilanciando stabilmente l\'Unità spero, nel mio piccolo, di poter dare un contributo nella stessa direzione\".

C.S.