Montefiascone, dopo Proietti arriva Paolo Genovesi

Pubblicato il: 25-07-16

Eccezionale. Magnifico. Immenso Gigi. Talmente grande che la Rocca dei Papi, location prevista in caso di mal tempo per gli eventi serali di Est Film Festival, non sarebbe stata in grado di accogliere tutto il pubblico che, nonostante la pioggia, era in piazza ad aspettarlo. Per questo, con grande velocità, lo staff di Est Film Festival è riuscito ad allestire in meno di un’ora il palazzetto dello sport di Montefiascone per rendere possibile l’incontro più atteso di questa edizione. E, dopo un applauso che ha fatto tuonare il palazzetto stracolmo, Gigi Proietti ha ricevuto l’Arco di Platino – Premio Italiana Assicurazioni dalle mani del Direttore Commerciale Italiana Assicurazioni Luca Colombano per la sua straordinaria carriera, ripercorsa insieme a Giampaolo Sodano nell’intervista-spettacolo che con sketch, curiosità e tanti, tantissimi applausi, ha regalato a tutti una serata indimenticabile. La giornata di ieri, domenica 24 luglio, è stata caratterizzata da emozioni intense, a partire già dalla mattina con il concerto del maestro Leonardo Angelini, classico appuntamento di Est Film Festival che unisce musica e cinema, in un omaggio a uno dei registi più importanti del cinema italiano, Ettore Scola del quale è stato proiettato il film C’eravamo tanto amati. La giornata è proseguita con l’incontro con la giuria della sezione lungometraggi, dove il presidente Giampaolo Sodano ha presentato i giurati Fabio Brugnoli (ingegnere del suono), Francesca Brunori (costumista), Claudio Di Mauro (montatore), Ambrogio Lo Giudice (regista), Danilo Maestosi (giornalista e pittore) e insieme hanno discusso di cinema ed enogastronomia. L’incontro si è concluso con una degustazione di prodotti locali. Subito dopo, è stato proiettato il cortometraggio Pane e Olio (Sodano, 2008), omaggio di Est Film Festival a Bud Spencer nella sua ultima apparizione sul grande schermo. Oggi, il lunedì di Est Film Festival inizia già dal mattino alla Rocca dei Papi dove, dopo la consueta colazione offerta a chi già dal mattino ha voglia di cinema, verrà inaugurata la sezione Documentari (Arco D’Argento- Premio Unicoop Tirreno) con Doris & Hong, storia di un’insolita convivenza fra una donna italiana di 70 anni e una ventenne cinese, per la regia di Leonardo Cinieri Lombroso, che dopo la proiezione salirà sul palco per incontrare il pubblico di Est Film Festival e rispondere alle domande. Alle 16:30 sarà la volta del secondo documentario in concorso, Goodbye Darling – I’m off to fight di Simone Manetti che racconta la storia di Chantal, un’ex modella e della sua trasformazione per diventare un’atleta di Thai Boxe. A giudicare la sezione documentari sarà una giuria composta dal Comitato Soci Montefiascone Unicoop Tirreno: Vincenzo Frallicciardi, Mariolina Scavera Malvagna, Brunella Moscetti, Manuel Pezzato. Presidente di giuria Giancarlo Breccola. Confermata anche per la decima edizione la Sezione Cortometraggi (Arco D’Argento - Premio Università della Tuscia) nella nuova formula preserale: alle 19:00 alla Rocca dei Papi a inaugurare la sezione saranno Bellissima di Alessandro Capitani e Il suo Ragazzo di Matteo Gentiloni. Come ogni anno, a giudicare i cortometraggi saranno gli studenti dell’Università della Tuscia, quest’anno i giurati saranno gli studenti di Radio Unitus – Web Radio ufficiale dell’Università della Tuscia: Giorgia Avagliano, Stefano Barzellotti, Michela Di Pietro, Simone Rufino, Francesco Serafini, Elisa Spinelli, Leonardo Tumolo. Alle 21:30, nella suggestiva cornice di piazzale Frigo, l’incontro con il regista Paolo Genovese al quale verrà consegnato l’Arco di Platino – Premio città di Montefiascone. E a seguire, proiezione del film Perfetti Sconosciuti.


 

C.S.