Al via la Fiera di San Michele

Pubblicato il: 24-09-11

Sermoneta - dal 28 settembre al 2 ottobre 2011, tra gli ospiti Fiordaliso ed il comico Massimo Bagnato Quasi cinque secoli di storia che rappresentano l´evoluzione economica di Sermoneta e dell´intero territorio pontino. Si tratta della \'\'Secolare Fiera di San Michele\'\', in programma dal 28 settembre al 2 ottobre 2011 nell´area mercato di Piedomonti, a Sermoneta. Un appuntamento che vuole continuare ad essere vetrina per tutte le potenzialità imprenditoriali, puntare sulla qualità e sulla valorizzazione delle produzioni artigiane e industriali non solo locali, ma regionali e nazionali; una manifestazione fresca, che ha saputo stare al passo coi tempi e crescere fino ad attestarsi come uno degli appuntamenti cardine del panorama fieristico provinciale. Ma in tutto questo non ha voluto perdere le peculiarità che la fanno unica nel suo genere: con la Fiera di San Michele, infatti, Sermoneta mira a restituire il ruolo primario ad un settore, quello agricolo, che da sempre caratterizza l´economia pontina, a promuovere con orgoglio le tipicità e rivalutare la vocazione agricola ti tutto il territorio pontino e lepino. Le origini della fiera risalgono alla notte dei tempi, sul finire del 1500, come riscontrato storicamente, e durante i secoli ha mutato le sue finalità divenendo nel 1800, sotto la spinta delle Autorità Pontificie, un mercato fieristico con una riconosciuta \"libertà doganale\" e punto di riferimento importante per il mondo agricolo, per i pastori e gli artigiani dei Monti Lepini e per quelli che operavano nella malsana Pianura Pontina. L´appuntamento era a Monticchio alla fine di settembre per mangiare la tipica \'\'braciola di maiale\'\'. Un piatto che ancora oggi viene servito in Fiera e che rappresenta ormai un \"marchio storico\". Per le sue caratteristiche, la Secolare Fiera di San Michele ha ottenuto il Patrocinio di: Ministero per le Politiche Agricole, Regione Lazio, Provincia di Latina, Camera di Commercio, Consorzio Industriale Roma-Latina, Confesercenti e Pro Loco di Sermoneta. La manifestazione è organizzata dall´Amministrazione Comunale di Sermoneta. La fiera si svolge su un´area di oltre 20.000 mq. Il settore espositivo vede spazi coperti con una tensostruttura di circa 4000 mq e spazi esterni sia coperti che scoperti per oltre 2000 mq, per un totale di 160 espositori e 300 stand totali, di cui 100 al coperto. Nel settore agricolo ci sarà una mostra di bovini, bufale, animali delle nostre terre e, a cura dell´Associazione Butteri delle paludi pontine*, una mostra di cavalli ed esibizioni di giochi equestri e caroselli per tutta la durata della manifestazione. Per mettere in risalto le peculiarità del territorio, è stato allestito un padiglione per l´\"Agrotipico\", che accoglierà le produzioni alimentari non solo della provincia di Latina, ma anche da altre Regioni come Sardegna, Sicilia, Toscana, Puglia, Umbria, Piemonte, Abruzzo. Un settore sarà dedicato ai prodotti di Sermoneta con l\'Associazione Terra e Vita. Inoltre, il Comune di Sermoneta ha coinvolto le associazioni Aspol (Associazione Produttori Olivicoli) e Capol (Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole) della provincia di Latina, che per il secondo anno consecutivo proporranno il concorso \"Re consumato-re\": un test con assaggio di olio extravergine stabilirà la preferenza dei consumatori. Attenzione anche al taglio \"didattico\" di questa manifestazione: le scuole di Sermoneta saranno in visita alla Fiera la mattina di giovedì 29 settembre. La Secolare Fiera di San Michele, oltre a curare l´aspetto commerciale, offre anche momenti culturali e di intrattenimento volti a favorire la socializzazione e creare occasioni di incontro e di svago. Si inizia mercoledì 28 con \"Cico e Luise\", mentre giovedì 29 settembre imperdibile appuntamento con Fiordaliso, che sta portando in giro per l´Italia il suo nuovo spettacolo \"M´amo non m´amo\". Venerdì 30 settembre alle 18, un gruppo folk si esibirà in uno spettacolo di danze e canti dalla Russia, mentre alle 21 \"Le stelle del liscio\" faranno ballare il pubblico fino a tardi. Sabato 1 ottobre appuntamento con la comicità di Massimo Bagnato direttamente da Zelig e l´orchestra spettacolo \"I romantici del liscio\". Gran finale, domenica 2 ottobre con Simona Quaranta e la Filippetti Band.
INAUGURAZIONE. Il taglio del nastro dell´edizione 2011 della Secolare Fiera di San Michele è in programma per Giovedì 29 settembre alle ore 10.30, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose.


Comunicato Stampa