A Nepi assolo di Capponi

Pubblicato il: 23-02-11

A Nepi (Viterbo) si è alzato il sipario sulla prima prova del circuito XCO Bontà Laziali inaugurato con la prima edizione della XC Città di Nepi (valevole come Top Class regionale) che ha registrato 200 partenti in rappresentanza di 50 società provenienti da Lazio, Umbria, Toscana e Marche.
Organizzata dalla Cicli Gicabike di Civita Castellana, in sinergia con la Cicli&Motocicli Carletti, gli atleti si sono cimentati sul circuito di circa 5 chilometri (dislivello 85 metri) disegnato tra il centro storico di Nepi, le scalinate e le mura della Rocca Borgiana, il parco Martiri delle Foibe e l’attraversamento del guado del fiume Falisco posto in località Cardinale. Unica difficoltà di giornata una salita in cemento che presentava pendenze tra il 13 e il 15% prima di rientrare in centro storico.
ELITE --- Tra gli élite la competizione è vissuta sulla sfida tra Stefano Capponi (Moser Cycling Team) e Giovanni Gatti (Il Biciclo Team New Limits) con l’atleta di casa Daniele Concordia (Cicli Gicabike) nel ruolo di terzo incomodo anche se quest’ultimo si è arreso all’ultimo giro a seguito della rottura della catena. Soltanto al momento dell’arrivo Capponi ha trovato il colpo di pedale giusto per staccare il compagno di fuga Gatti (“molto meglio di Fondi e questo piazzamento fa ben sperare per il seguito della stagione”) che ha tagliato il traguardo a otto secondi.
Un tracciato con strappi e discese impegnative ma oggi Gatti è andato molto più forte rispetto a due domeniche fa. Chi ben comincia è a metà dell’opera” ha dichiarato Stefano Capponi.
U23 --- Tra gli under 23 la sorpresa viene dalle Marche: Alessandro Pierantoni, cresciuto con la Superbike Team dalla categoria esordienti primo anno, ha espresso la sua felicità: “Prima gara della stagione, prima soddisfazione personale su un percorso che mi è piaciuto non solo per la specialità di cross country in cui sono portato per correre ma anche per gli scorci paesaggistici che ho attraversato”.
JUNIORES --- Anche tra gli juniores la Superbike Team ha fatto centro con il successo di Lorenzo Pigliacampo: “La gara è stata abbastanza dura: ai primi giri mi sono controllato,  poi sono riuscito a sbarazzarmi di De Nicola arrivando al traguardo con un minuto e mezzo di vantaggio. Voglio complimentarmi con gli organizzatori che hanno proposto un percorso di cross country puro, strappi secchi e veloci nella seconda parte e fango nella prima: veramente bello, non mancherà occasione di tornare qui a Nepi a gareggiare”.
Sulla scia degli elite ed under 23 hanno ben figurato l’elite master sport Marco Cellini (Cicli Taddei), l’M1 Milo Burzi (Pasquini) e l’M2 campione italiano-europeo-mondiale Massimo FolcarelliMassimo Folcarelli (Drake Team Cisterna) che hanno fatto registrare un tempo di gara sotto l’ora e mezza.
Con un giro di ritardo sono riusciti a vincere la propria categoria di appartenenza l’M3 Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna), l’M4 Renato Papaveri (Scott Pasquini-Stella Azzurra), l’M5 Fabio Quattrocchi e il master junior Luca Proietti entrambi della Ciociaria Bike.
Con 5 giri all’attivo Massimo Burzi (Scott Pasquini-Stella Azzurra) e Vincenzo Cestra (Team Fullmonty) sono andati a segno rispettivamente tra gli M6 e gli M7 over.
C’è stata gloria anche per i colori viterbesi con le affermazioni personali di Maria Adele Tuia (Drake Team Cisterna) tra le master donna 1 e Claudia Cantoni (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike) tra le master donna 2.
In campo femminile secondo successo consecutivo per l’ex tricolore marathon under 23 2007 Sabrina Di Lorenzo (Il Biciclo Team New Limits): “A Fondi c’era più salita, oggi il tracciato era più tecnico perché bisognava guidare bene la bicicletta”.
Dalla gioia di Sabrina a quella di sua sorella Emanuela (Il Biciclo Team New Limits), al successo tra le donne allieve con il brivido della caduta in gara: “Ero partita abbastanza bene ma al secondo giro sono caduta per un mio errore. Ho avuto molti dolori però ho continuato ugualmente a correre. Anche se è stato un inizio di stagione movimentato perché ho fatto il ciclocross guardo in positivo per le altre gare ma ammetto che devo migliorare ancora visto che sono un’allieva di primo anno”.
Sono stati premiati simbolicamente il corridore più giovane Lorenzo Pugliese (nato il 26 settembre 1998 della Mtb Grotte di Castro), il corridore più anziano Vincenzo Cestra (nato il 2 luglio 1947 del Team Fullmonty), l’Atletico Uisp Monterotondo (col maggior numero di iscritti: 15) ed infine le società extra-regionali più lontane: la Superbike Team (dalla provincia di Ancona) e la Scott Pasquini-Stella Azzurra (dalla provincia di Arezzo).

Comunicato Stampa

[Scarica Allegato]