Spinaceto, Mirtelli su tutti

Pubblicato il: 07-03-11

Il fango è stato il protagonista indiscusso della seconda prova del Trittico Laziale che si è disputata a Spinaceto (Roma) con Angelo Mirtelli (Ciociaria Bike) e Alessandra Fatato (Cicli Fatato) vincitori assoluti rispettivamente in campo maschile e femminile.
L'organizzazione è stata curata sotto ogni minimo dettaglio dall’Emporio del Ciclo con il patrocinio del XII Municipio e l’egida del Centro Sportivo Italiano. Al raduno presso la Cooperativa Agricola Nuova che è parte integrante della Riserva Naturale di Decima-Malafede, si è presentata una folta schiera di bikers: quasi 300 partenti provenienti da Lazio, Abruzzo e Campania.Spinaceto Trittico Laziale
Gli organizzatori Roberto e Danilo Loreti hanno disegnato il circuito di 6,5 chilometri costellato di saliscendi brevi e strappi rapidi da affrontare: la Salitella dei Giudici, la salita dei Tre Strappetti il viale dei Pini e dei Campi Arati, l’ascesa delle Serre, la discesa dei Cinghiali e il single track della Spalletta delle Api. Su questo stesso percorso, nel 1998, vinse l’attuale direttore tecnico della nazionale italiana di ciclocross Fausto Scotti, presente durante la manifestazione come ospite d’onore.
A mettere a dura prova la performance dei bikers è stato il terreno allentato dal fango complice le piogge della scorsa settimana. Per molti atleti è stato difficile districarsi in mezzo allo sterrato e guidare la propria bicicletta: alla normale fatica si è aggiunta molta tensione a seguito dei continui problemi alla catena e alla ruota bloccate per il troppo fango accumulato.
Per questa ragione il comitato organizzatore, d’intesa con i commissari di gara, ha deciso di accorciare la corsa di un giro per tutti. Nel dettaglio, la categoria Primavera (13-14 anni) ha percorso un solo giro; due sono state le tornate ripetute da donne e supergentlemen (56-70 anni);  3 giri sono stati percorsi da debuttanti (15-18), cadetti (19-27), junior (28-32), senior (33-39), veterani (40-47) e gentlemen (48-55 anni).
Nelle prime fasi di gara Giuseppe Zamparini (Cicli Montanini), Angelo Mirtelli (Ciociaria Bike), Zefferino Grassi (Scott Nw Sport) e Vladimiro Tarallo (Team B Mad) sono stati gli iniziatori delle prime scaramucce in testa al gruppo.

Dopo il secondo chilometro di gara Mirtelli e Grassi hanno cominciato ad avvantaggiarsi nei confronti degli ex compagni di fuga Tarallo e Zamparini.
Vincitore proprio qui a Spinaceto nel 2010, Mirtelli era riuscito ad accumulare dopo la prima tornata 30” su Tarallo, 40” su Zamparini e 50” su Grassi. Con quasi un minuto e mezzo di ritardo era cronometrato il gruppetto degli inseguitori che pedalavano leggermente distanziati l’uno dall’altro con Alessio Porcari (Nw Sport Conte), Paolo Tempestini (Mtb Santa Marinella), Emiliano Sebastianelli (Cicli Montanini) e Domenico Ponzo (Piesse Cycling Team).Trittico Laziale Spinaceto
Mirtelli ha messo in cassaforte la vittoria mentre alle sue spalle ci sono stati continui capovolgimenti di fronte tra il secondo e il quarto posto con la sorpresa Grassi (2°) che ha avuto la meglio sull’esperto Zamparini (3°) mentre Tarallo è sceso giù dal podio nonostante un buon avvio.
Tra le donne, come a Trevignano Romano, si è riconfermata l’ex azzurra del ciclocross Alessandra Fatato (Cicli Fatato) che ha lasciato alle sue spalle Vanessa Casati (Team B Mad), Claudia Cantoni (Nw Sport), Vanessa Buzzanca (VIII Legione Romana) e Rita Massi (Cicli De Simone Race Mountain).


Per Angelo Mirtelli, pluri campione italiano nel ciclocross e bronzo ai mondiali di cross country nel 2009, è arrivata la prima vittoria stagionale: “Purtroppo ci sono stati alcuni tratti di gara in cui era impossibile salire su in bici ed era inutile tentare l’affondo. La miglior cosa come del resto per tutti gli altri atleti era di affrontare la salita con la bici in spalla”.


Non me lo aspettavo tutto questo fango ma nonostante ciò abbiamo fatto di tutto per portare a termine la gara – ha spiegato l’organizzatore Roberto Loreti nel dopo gara - Capisco le difficoltà per tutti, avrei gradito un contesto diverso ma non è stato facile a causa delle piogge dei giorni scorsi e per il fatto che siamo stati ospiti di una riserva naturale soggetta ai vincoli dell’ente Roma Natura. Chi ha appena finito il ciclocross è stato piuttosto avvantaggiato come Mirtelli e Zamparini che sono esperti nel galleggiare sul fango”.podio uomini Spinaceto Trittico Lazile


L’Emporio del Ciclo ha vinto sulla carta per il maggior numero di atleti arrivati (21) la classifica a squadre ma va menzionato l’atto di generosità del patron Roberto Loreti che ha voluto escludere la propria formazione dalla speciale graduatoria: i premi di rappresentanza sono andati alla Bike Shop Pedalando (16), al Team B Mad (13) e alla Bike 99 Broadcast Solution (12) che si erano classificate dietro l’Emporio del Ciclo.

podio femminile Spinacato Trittico Laziale
Il Trittico Laziale terminerà domenica prossima, 13 marzo, con la terza e ultima prova a Cerveteri (Roma). (al link sottostante in allegato la classifica generale)

Comunicato Stampa

[Scarica Allegato]