Nemi, domina Folcarelli

Pubblicato il: 05-07-10

Nemi e l’omonimo lago hanno fatto da cornice alla terza edizione della XCO Nemi Le Piagge che ha visto due protagonisti indiscussi: Massimo Folcarelli per la categoria assoluta uomini e Sabrina Di Lorenzo per le donne che hanno conquistato il successo come nell’edizione 2009 frutto di una prestazione magistrale che li rende fiduciosi in vista dei prossimi campionati italiani XC  a cui prenderanno parte domenica 18 luglio p.v. a Torre Canavese (Torino). Alla gara che ha assegnato il titolo regionale XC (per un totale di 22 maglie tra agonisti e amatori) si sono presentati 200 bikers in rappresentanza di 50 squadre provenienti da Lazio e Umbria che si sono cimentati su un circuito di 7,5 chilometri con un dislivello di 285 metri a giro salvo nella parte iniziale un tratto in linea di 10 chilometri circa dal Museo delle Navi Romane presso il lago (sede della partenza) e l’arrivo posto in pieno centro storico davanti al Palazzo Ruspoli. Le categorie master e quelle open hanno ripetuto per 4 volte il circuito fatta eccezione per le donne e juniores uomini (3 giri), allievi (2 giri) ed esordienti (1 giro).Dalla partenza, salendo verso il bosco de Le Piagge, Folcarelli è stato stretto nella morsa del terzetto As Roma Ciclismo con Di Marco, Gatti e Concordia. Poi sullo sterrato e sulle scalinate del centro storico di Nemi è andato in scena l’ennesimo “Folcarelli show” che dopo una decina di chilometri ha anticipato di 1’15” Di Marco e Gatti, 1’15” Concordia, 2’20” Capponi, 3’00” Cavaliere e Mirtelli, 3’15” Panzarini 3’20 De Santis e 3’30” Dominici. I distacchi di Folcarelli si sono dilatati ancor di più giro dopo giro e sul traguardo di Nemi è stata festa doppia per l’atleta di Anzio: vittoria assoluta e maglia di campione regionale M2. Col tempo finale di 1.46’35” a una media di 18,630 km/h, Folcarelli (al 22.mo successo stagionale) è giunto solitario al traguardo con 1’41” su Di Marco e 3’32” su Gatti facendo registrare un tempo medio sul giro intorno ai 23 minuti. “Oggi volevo provarmi con Di Marco che non era in giornata – afferma Massimo Folcarelli però quando un grande corridore non è in giornata riesce a dare il meglio di se stesso. Se riesco a tenere il ritmo di Di Marco vuol dire che sono stato al top. Sono contentissimo, una grande gara vinta davanti al trio dell’As Roma il che vuol dire che posso penzare di lottare per vincere l'italiano. La crisi dei giorni scorsi è passata.”Nella gara femminile il bottino è stato doppio per Sabrina Di Lorenzo che, oltre al titolo regionale, ha bissato il successo dell’edizione 2009 con la medesima avversaria ovvero Maria Adele Tuia arrivata al traguardo con un ritardo di 8’14”.

Ciclonews.it