Alatri, domina Folcarelli

Pubblicato il: 27-07-10

Massimo Folcarelli alla prima uscita con la maglia di campione italiano master 2 ha trionfato come al suo solito vincendo per distacco la prima tappa dell'11.mo Giro delle Abbazie promosso dalla Roma Sport Eventi di Daniele De Petris. L'organizzazione della tappa di apertura di Alatri (Frosinone) è stata curata dall'Asd Alatri Bike che ha preparato l'evento con dimostrazione di professionalità, passione e cortesia. I 138 atleti in rappresentanza di 48 squadre provenienti da tutto il Lazio si sono cimentati su un impegnativo ma spettacolare circuito di 9 chilometri. Le categorie agonistiche juniores e master hanno ripetuto il circuito 3 volte, fatta eccezione per le donne e gli allievi (2 giri) e gli esordienti (1 giro). Al momento della partenza presso il Centro Sportivo Smile-Sport Village è stato ospite d'onore uno starter d'eccezione: il neo professionista Stefano Pirazzi (Colnago-Csf Inox). Con la terza maglia tricolore indosso Folcarelli ha sfoggiato il suo consueto show aggiudicandosi dopo 2 chilometri di corsa il Gpm di Monte Rusceda lasciando a 40" Marco Cellini, a 1'48" Mirtelli, Alessio Cellini e De Santis, a 2'50" un drappello con Zamparini, Fraiegari, Dominici, D'Auria, Paluzzi e Tamburlini .In solitaria Folcarelli (presentandosi all'arrivo sventolando la bandiera tricolore) ha coperto i 27 chilometri col tempo di 1.17'23" alla media di 20,934 km/h facendo registrare un tempo medio sul giro attorno ai 26 minuti. Al suo 25.mo successo stagionale Folcarelli ha "voluto onorare con la gara odierna la città di Alatri che mi ha visto nascere ciclisticamente anche se oggi ho partecipato per onor di firma e per accontentare l'organizzatore Gianni De Santis. Ora si comincia a preparare gli altri due obiettivi stagionali quali l'europeo e il mondiale. La maglia tricolore che ho portato a casa è un prestigio sia per la mia società di appartenenza, sia per il movimento del fuoristrada nel Lazio. Quest'anno la Pro Bike è stata una delle poche squadre che ha conquistato i podi al tricolore con me e Maria Adele Tuia che si è classificata terza. Una menzione speciale va alla nostra promessa, l'allievo De Nicola che rappresenta il futuro del nostro movimento e stiamo approntando con il padre Felice alcuni allenamenti specifici e sta rispondendo molto bene. Non solo Luca De Nicola, ma anche Simone Del Giovane, Marco Rastelli saranno i nostri fiori all'occhiello e con Sandro Bianchi stiamo allestendo per il prossimo anno una squadra composta non solo da master ma anche da giovani talenti giovani e con gli juniores vorremmo ambire alle gare che contano ma anche alle convocazioni in maglia azzurra".Tra le donne, da segnalare la seconda vittoria assoluta in carriera per Alessandra Baroncini che ha staccato dall'inizio prima del Gpm di Monte Rusceda l'immediata inseguitrice Tamara Merolle.

Comunicato Stampa