Qatar, Renshaw prende tappa e maglia

Pubblicato il: 10-02-11

Colpo doppio per l’australiano Mark Renshaw: il 28enne dell’Htc ha vinto allo sprint la quarta tappa del Giro del Qatar, la più "lunga" (153 km con traguardo a Al Kharaitiyat) ed è anche il nuovo leader della corsa dell’emirato. Renshaw ha infatti preceduto Daniele Bennati (Leopard), Tom Boonen (Bel, Quick Step) e Heinrich Haussler (Aus, Garmin), scavalcando quest’ultimo in classifica generale grazie agli abbuoni. I giochi comunque sono ancora aperti: Renshaw ha 6" di vantaggio su Haussler (e 15" su Bennati). Sarà decisiva l’ultima tappa: domani conclusione sul lungomare di Doha, dopo 126,5 km.

QUI LAMPRE --- Hondo ancora a suo agio nel deserto, Bole propositivo ma fermato da una caduta che lo ha anche costretto al ritiro.
Questi i temi di interesse della 4^ frazione del Tour de Qatar per il Team Lampre-ISD, la West Bay Lagoon-Al Kharaitiyat di 153,5 km, tappa che ha visto Danilo Hondo dimostrare ancora una volta di essere in buona condizione: il corridore tedesco è rimasto a battagliare nel drappello di testa con gli atleti più in vista del Tour de Qatar, rivelandosi reattivo in tutti i frangenti della gara.
Purtroppo in volata (disputata da 11 atleti) Hondo non ha avuto la forza per provare a contrastare uno scatenato Renshaw (vincitore di tappa), dovendosi così accontentare dell'11° posto.
La tappa era iniziata bene per Grega Bole (in fuga con altri 10 corridori fino al 40° km), ma è terminata nel peggiore dei modi, ovvero con una caduta che ha costretto lo sloveno della Lampre-ISD al ritiro e al ricorso a controlli ospedalieri: i primi esami radiografici hanno escluso fratture.
"Hondo oggi è stato davvero grande, ha corso molto bene e ha dimostrato un'enorme forza: peccato per la volata finale, avrebbe meritato un risultato migliore - ha commentato Fabrizio Bontempi, ds della Lampre-ISD - Per quanto riguarda Bole, Grega stava disputando una buona tappa fino alla caduta. Fortunatamente non ha fratture, anche se le escoriazioni ricoprono vaste zone del corpo".

ORDINE D'ARRIVO
1° Renshaw 3h12'36"
2° Bennati s.t.
3° Boonen s.t.
11° Hondo s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1° Renshaw 12h47'00"
2° Haussler 6"
3° Bennati 15"
18° Hondo 5'34"

Francesco Paris