FarneseVini, la formazione per il Giro di Sardegna

Pubblicato il: 20-02-11

Pierpaolo De Negri, Elia Favilli, Roberto De Patre, Gianluca Mirenda, Emanuele Vona, Alessandro Bisolti, Andrea Noè, Oscar Gatto. E' questa la formazione costruita da Scinto & co. Per l'edizione 2011 del Giro di Sardegna, corsa cara ai giallo fluo in cui il team ha sempre ben figurato. “Abbiamo una formazione giovane, con alcuni punti di riferimento – spiega Leonardo Scarselli, primo anno in ammiraglia in qualità di D.S., al lavoro da martedì sull'isola insieme a Stefano Giulianisperiamo di far crescere Elia Favilli, di vedere qualche buon segnale da Pierpaolo De Negri e speriamo di guidare gli altri con l'aiuto e sotto la guida di Noè, il nostro regista che pedala già forte. E poi contiamo su Oscar Gatto, che nel 2009 colse qui la sua prima vittoria”. Già, Gatto (ora impegnato nell'ultima tappa dell'Oman) atterrerà a Milano lunedì mattina per volare direttamente ad Olbia, ricordando la sua prima vittoria da prof, appunto in Sardegna, due anni fa. E la Sardegna ricorderà ai giallo-fluo che nel 2010 Visconti colse la sua prima vittoria stagionale proprio sulle sue strade. Una terra che ha dunque sempre strizzato l'occhio ai giallo-fluo e che attende ora con trepidazione i diversi team, pronta e tirata a lucido per lo spettacolo. Si comincia  martedì 22 per finire domenica 27.

AL JISSAH (OMAN)Giro del Qatar, Quinta tappa. Visconti chiude secondo dietro Gesink (Rabobank) in una cronometro dura e tecnica, dove il Campione Italiano ha dato prova di una condizione in crescendo e di una predilezione per certe tipologie di prove contro il tempo: “Adoro le cronometro, soprattutto se impegnative. La prova di oggi mi dà consapevolezza e morale per il futuro” scrive Visconti sul suo profilo Giovanni ViscontiFacebook subito dopo la tappa. Morale indirizzato ai prossimi grandi obiettivi: “Non posso nascondermi, è un anno importante e Marzo è alle porte, con tre appuntamenti clou per me: Eroica, Tirreno e Sanremo. Voglio essere pronto” - così il Marine completa quanto annunciato tramite il social network, per telefono, sereno e con la soddisfazione in crescendo.
Grazie alla buona prova odierna, inoltre, Visconti ha guadagnato anche il 3° posto in classifica generale, ad un passo dalla medaglia d'argendo, al momento in capo a Boasson Hagen (sky). Domani ultima tappa, 157km, da Qurayyat a Mattrah Seafront: tappa per velocisti, dove non ci sarà modo di scalare la classifica, ma dove i compagni veloci giallo-fluo, Guardini e Gatto, potranno dire la loro, cercando di chiudere in bellezza un Giro dell'Oman già positivo per il team.
 
Ordine d’arrivo
1. Robert GESINK Rabobank 29'20"
2. Giovanni VISCONTI Farnese Vini - Neri Sottoli a 16"
3. Marco PINOTTI HTC-Highroad a 24"
4. Fabian CANCELLARA Team Leopard-Trek a 27"
5. Edvald BOASSON HAGEN Sky Pro Cycling a 29"
6. Adriano MALORI Lampre - ISD a 35"
7. Michael ALBASINI HTC-Highroad a 37"
8. Lars BOOM Rabobank a 43"
9. Christian VANDEVELDE Team Garmin-Cervelo a 1'01"
10. Joost POSTHUMA Team Leopard-Trek a 1'05"

Classifica Generale
1 Robert Gesink (Ned) Rabobank Cycling Team 16:44:38
2 Edvald Boasson Hagen (Nor) Sky Procycling 0:01:13
3 Giovanni Visconti (Ita) Farnese Vini - Neri Sottoli 0:01:19
4 Michael Albasini (Swi) HTC-Highroad 0:01:52
5 Christian Vande Velde (USA) Team Garmin-Cervelo 0:02:04
6 Fabian Cancellara (Swi) Leopard Trek 0:02:11
7 Dries Devenyns (Bel) Quickstep Cycling Team 0:02:13
8 Maxime Monfort (Bel) Leopard Trek 0:02:19
9 Patrik Sinkewitz (Ger) Farnese Vini - Neri Sottoli 0:02:51
10 Greg Van Avermaet (Bel) BMC Racing Team 0:03:0

Comunicato Stampa