I campioni del ciclismo insieme per il Giappone

Pubblicato il: 19-03-11

MILANO (MI) - Le maglie originali dei Campioni del Ciclismo indossate dai corridori alla Milano-Sanremo, alla Tirreno-Adriatico e alla Volta a Catalunya saranno messe all'asta sul sito www.all1sport.com per raccogliere fondi a favore del Giappone, colpito dalla terribile tragedia del terremoto e dello tsunami che hanno causato migliaia di morti.
E' questa l'iniziativa promossa dal mondo del ciclismo che non vuole rimanere insensibile a quanto accaduto al popolo giapponese. Tra i promotori dell’asta di beneficenza il Campione nazionale del Giappone Takashi Miyazawa (Farnese Vini - Neri Sottoli) che si è subito attivato per dare visibilità all’iniziativa e fare in modo che gli appassionati di ciclismo partecipino numerosi: “Sono felice ed emozionato per questa iniziativa, nata per caso durante una chiacchierata con i ragazzi dell’agenzia di Sport management A&J, a cui avevo espresso la mia personale tristezza per il periodo difficile vissuto in questo momento dal mio paese. Io sono qui in Italia, ma i miei connazionali stanno passando un periodo tragico, e non riesco ad essere felice, neanche pensando alla mia partecipazione alla Sanremo, la prima della mia carriera. Ci tenevo a poter trasfo rmare questo mio evento in un qualcosa a sostegno del mio paese. La solidarietà dei miei colleghi mi ha subito commosso, e non posso che ringraziarli per questa forte sensibilità che mi hanno dimostrato".Takashi Miyazawa

MILANO-SANREMO --- Per sensibilizzare gli appassionati di ciclismo a quest'iniziativa di aiuto nei confronti del Giappone in questi primi chilometri della Milano - Sanremo Miyazawa è riuscito ad andare in fuga insieme a De Marchi, Sijmens e Ignatyev .

LUCA SCINTO ---  "Questa mattina ho detto a Takashi di andare in fuga per mettere in mostra la maglia di campione giapponese.  Nei giorni scorsi il nostro corridore ha avuto difficoltà a contattare moglie e figli ed ha quindi passato ore difficili. Fortunatamente i suoi familiari stanno bene. Miyazawa non è al top della condizione ma è un buon corridore e per noi riuscire ad andare in fuga alla Milano-Sanremo è una vetrina importante."


L’iniziativa, partita pochi giorni fa, ha infatti subito raccolto un’ampia adesione da parte dei corridori. Tutti i big hanno concesso di mettere all’asta la loro maglia, che avrà la particolarità di avere ancora il numero attaccato alla schiena. Tra di essi ci sono i campioni del Mondo Thor Hushovd, Fabian Cancellara e i più forti corridori italiani come Vincenzo Nibali e Ivan Basso della Liquigas Cannondale, Filippo Pozzato della Katusha, Stefano Garzelli dell’Acqua & Sapone, Alessandro Petacchi, Michele Scarponi e Damiano Cunego della Lampre-ISD. Anche i big stranieri non hanno esitato ad accettare con entusiasmo questa proposta: da Alberto Contador della Saxo Bank, Andy Shleck del team Leopard Trek, Juan Antonio Flec ha del Team Sky, Mark Cavendish dell’HTC, Tyler Farrar della Garmin, arrivando fino a Philippe Gilbert dell’Omega Pharma, Cadel Evans della BMC, Tom Boonen della Quick Step, soltanto per citarne alcuni, perché veramente quest’asta raccoglie l’adesione dei migliori corridori a livello internazionale. Il sostegno, d'altronde, è arrivato anche dalle squadre, che si sono premurate di coinvolgere quanti più corridori possibile, per dare forza e completezza all'importante iniziativa.
Si potrà iniziare a fare la propria offerta immediatamente: per partecipare basta collegarsi al sito www.all1sport.com e seguire le semplici istruzioni che verranno visualizzate cliccando direttamente dalla homepage.

Francesco Paris