Riccò vince a S.Martino di Castrozza

Pubblicato il: 21-04-10

Primo Riccardo Riccò, secondo Alexandre Vinokourov, terzo Ivan Basso. E’ un risultato che esalta gli sportivi, quello che si realizza sul traguardo in quota di San Martino di Castrozza dove si conclude la seconda tappa del Giro del Trentino.E’ un risultato che fa felici gli organizzatori della corsa a tappe trentina (un podio di questa levatura farebbe invidia a qualsiasi grande appuntamento) e che probabilmente aumenta il disappunto per gli appassionati che avrebbero voluto vedere Riccardo Riccò al via dell’imminente Giro d’Italia. “E’ sicuramente una vittoria di peso, contro grandi avversari. Vinokourov dopo l’arrivo è venuto a farmi i complimenti, Basso invece non l’ho visto”, sottolinea puntualmente il modenese, lasciando trasparire tracce di un dualismo per niente svaporato che sicuramente mancherà  anch’esso alla prossima corsa rosa. All’ombra dei macigni dolomitici e delle famose “pale di San Martino”, la corsa si realizza secondo copione, portando al traguardo un gruppetto di uomini sgranati dalla fatica di una salita che non perdona. Sicura la volata di Riccò, consapevole della sua forma e del suo migliore spunto veloce di fronte al quale nulla ha potuto Vinokourov (rimasto comunque leader della classifica) né tanto meno Ivan Basso. Con i migliori anche Michele Scarponi, al contrario di Stefano Garzelli (una sorpresa in negativo, dopo la brillantissima cronometro) giunto con un ritardo di 13\'35\". Indietro anche Gilberto Simoni arrivato al traguardo di San Martino a 1\'28\" e Franco Pellizotti a 1\'35\". Il che significa che, salvo colpi di scena, il 34° Giro del Trentino se lo giocheranno i tre del podio odierno.

Comunicato Stampa