Gerrans vince Tour Down Under

Pubblicato il: 22-01-12

L'australiano Simon Gerrans (Greenedge) si e' aggiudicato il Tour Down Under, al termine della 6/a e ultima tappa, un circuito da 90 km intorno alla citta' di Adelaide, vinta allo sprint dal tedesco Andre' Greipel (Lotto) (terzo Alessandro Petacchi). Gerrans, 31 anni, conquista per la prima volta in carriera una corsa a tappe inserita nel World Tour: in classifica generale l'australiano chiude davanti allo spagnolo Alejandro Valverde e al portoghese Tiago Machado.
Aveva iniziato il Tour Down Under sul podio (2° nella 1^frazione), Alessandro Petacchi ha chiuso l'esperienza australiana ancora con un podio, avendo ottenuto il 3° posto nell'ultima tappa (Circuito di Adelaide, 90 km).
AleJet ha usufruito della crescente intesa con i proprio compagni di squadra per ritrovarsi a ruota di Greipel in vista della volata conclusiva; la posizione ideale ha permesso al velocista della Lampre-ISD di provare ad anticipare il tedesco, senza però riuscire a resistere alla grande accelerazione di quest'ultimo. Vittoria per Greipel su Renshaw e Petacchi.
C' è stata però anche un'altra maglia blu-fucsia ad animare la corsa, ovvero quella di Davide Cimolai. Il neo-acquisto della Lampre-ISD ha intepretato il circuito di Adelaide con notevole intraprendenza, entrando dopo pochi chilometri in una fuga di 16 corridiori e riportandosi all'attacco con una manciata di altri atleti quando il gruppo stava rinvenendo sui fuggitivi. Cimolai ha pedalato per circa 60 km in avanscoperta, prima di venire riassorbito dal plotone.

Per quanto concerne la classifica generale, è Gerrans a entrare nell'albo d'oro da vincitore (2° Valverde), mentre Lloyd è il migliore per la Lampre-ISD (35° a 3'50").
"La preparazione della volata è stata buona, sono riuscito a mettermi a ruota di Greipel - ha spiegato Petacchi - Andre è partito fortissimo, speravo di poterlo superare, ma la sua volata è stata davvero potente, non c'è stato nulla da fare".
Questo il bilancio di Bruno Vicino, ds della Lampre-ISD al Tour Down Under assieme a Roberto Damiani: "Quando Petacchi è riuscito a disputare le volate, ha dimostrato di essere già abbastanza competitivo: può ancora crescere di forma e questo elemento fa ben sperare per le prossime corse. Può migliorare anche l'intesa con i suoi compagni di squadra, già comunque disimepgnatisi discretamente qui in Australia. Siamo mancati nelle tappe centrali della corsa, nelle quale ci aspettavamo almeno di arrivare a lottare per un buon risultato".

ORDINE D'ARRIVO
1° Greipel
2° Renshaw  s.t.
3° Petacchi  s.t.
4° Hutarovich  s.t.
5° Rojas  s.t.

CLASSIFICA FINALE
1° Gerrans
2° Valverde  s.t.
3° Machado  8"
35° Lloyd  3'50"

Comunicato Stampa