A Penzeber la prima vittoria stagionale di Petacchi

Pubblicato il: 23-05-12

Una squadra perfetta nel condurre le danze nei chilometri finali, una volata senza possibilità di replica: è stata costruita così la prima vittoria stagionale di Alessandro Petacchi, ottenuta nella prima tappa del Bayern Rundfahrt, la Traunstein-Penzberg di 215,7 km.
Il velocista della Lampre-ISD (foto Bettini) ha preceduto atleti di primo livello quali Davis (2°), Hutarovich (3°) e Degenkolb (4°).
"Sono ovviamente molto contento: la vittoria è finalmente arrivata, dopo averla cercata in Turchia e averla sfiorata in Norvegia - ha commentato Petacchi - Tutto è andato per il verso giusto, a partire dall'ottimo controllo da parte della squadra nei confronti della fuga, arrivata a un vantaggio massimo di 14 km. Ho poi superato molto bene la salita di Oberaudorf, cima oltre i 1000 metri posta a 100 km dal traguardo. Infine, i miei compagni sono stati bravi nel prendere la testa della corsa e a non mollarla più quando siamo entrati nei due giri del circuito finale, con Cimolai ad alzare il ritmo e Hondo a lanciarmi verso lo sprint".

ORDINE D'ARRIVO E CLASSIFICA GENERALE
1° Petacchi
2° Davis
3° Hutarovich
4° Degenkolb
5° Porsev

QUI KATUSHA - Today "Bayern Rundfahrt" started with the first stage, from Traunstein to Penzberg, 215 kilometers long. Alexander Porsev was between the firsts in the final, crucial sprint: the young Russian sprinter took advantage of the good team work and closed 5th. The stage was characterized by an early breakaway from David Boucher (FDJ-BigMat), joined after few kilometers by Alexander Schmitt (Nutrixxion-Abus), Jasha Sutterlin (Thuringer Energy) and Steffen Radochia (NSP-Ghost). The four-man escape reached a highest gap of almost 13', after being caught with 40 kilometers to go. Right after the group got in lock step, in the first uphill, three counter-attackers tried their luck: Bjorn Thurau (Europcar), Michael Schwarzmann (NetApp) and Markus Fothen (NSP-Ghost). The three didn't manage to take such a big gap, keeping the group around 1' far until the last three kilometers, when the group decided to close the gap. In the final massive sprint, Alessandro Petacchi (Lampre-ISD) was the fastest and took the leader's jersey, defeating Allan Davis (Orica-GreenEdge) and Yahueni Hutarovich (FDJ-BigMat). Four place for John Degenkolb (Argos-Shimano), while Alexander Porsev was right behind in 5th position.

Comunicato Stampa