Campionato italiano, le voci dei blu-fucsia

Pubblicato il: 22-06-12

E' di alta qualità la selezione della Lampre-ISD che prenderà parte ai campionati italiani, in programma tra sabato 23 giugno (gara in linea) e domenica 24 giugno (cronometro) in Valsugana.
Come già annunciato, la formazione sarà composta da Cunego, Scarponi, Ulissi, Bertagnolli, Cimolai, Marzano, Mori, Possoni, Righi, Spezialetti e Stortoni.
Queste le dichiarazioni di alcuni dei possibili protagonisti blu-fucsia:
Ulissi: "Saremo al via per provare a puntare al successo: la squadra avrà i corridori per farlo. Personalmente, mi sento bene e non nascondo che ho forti ambizioni. Vivo un momento buono, sto recuperando le fatiche del Giro d'Italia, che si sono fatte sentire nella tappa più dura del Giro di Slovenia, ma sento di avere le energie necessarie per farmi trovare pronto nel campionato nazionale".
Righi: "Con una decina di campionati italiani alle spalle, posso dire che quello che ci attende sabato è uno tra i più duri. Le corse di un giorno sono sempre imprevedibili, le rassegne nazionali ancora di più, ma la Lampre-ISD avrà il vantaggio di poter contare su una squadra composta da atleti in buone condizioni, soprattutto in quegli atleti che si apprestano a correre al Tour de France. Spero che il caldo di questa settimana si mitighi, visto che preferisco correre con temperature più fresche".
Cunego: "Il campionato italiano sarà l'ultimo appuntamento della mia prima parte di stagione. Un'annata iniziata presto, a febbraio con il Challenge Calabria, e che mi ha visto in seguito in prima linea in tante corse, con una continuità che mi ha permesso di ottenere soddisfazioni e di assestarmi a ridosso delle prime dieci posizioni nella classifica World Tour. Senza gli imprevisti occorsi nelle Classiche delle Ardenne, il bilancio avrebbe potuto essere ancor più positivo, ma non voglio recriminare. Arrivo alla gara avendo speso molte energie in questi mesi, quindi mi piacerebbe mettermi a disposizione dei compagni di squadra che, con maggior freschezza, avranno modo di competere per un risultato di spicco. Dopo i campionati nazionali mi concederò alcuni giorni di vacanza per ricaricare le energie fisiche e mentali, per poi rituffarmi nella seconda parte dell'annata con vista sul Mondiale di Valkenburg&quo t;.
Scarponi: "Vengo da un periodo di allenamenti in altura e, in vista del Tour de France, mi è sembrato opportuno mettermi alla prova in una gara. La corsa sarà impegnativa, forse mi mancherà un po' il ritmo, dato che non gareggio più dal Giro d'Italia. Comunque, come al solito sarò concentrato e determinato, stimolato anche da un gruppo blu-fucsia competitivo e con buone possibilità di togliersi soddisfazioni".
Si concentrerà esclusivamente sulla cronometro Malori, campione nazionale in carica: "E' un appuntamento al quale tengo tantissimo, proprio per questo ho lavorato molto dopo il Giro d'Italia, passando per il Giro di Slovenia, corse nella quale ho disputato un'ottima cronometro. Le sensazioni sono buone, in settimana ho effettuato proficui allenamenti di rifinitura: ora sta a me mettere sui pedali le mie energie, per provare a vendere cara la maglia. Gli avversari non mancheranno, primo fra tutti Pinotti".


These are some voices by some of the protagonists from Lampre-ISD that will take part in the Italian national championship:
Ulissi: “We’ll aim to obtain the top results: in the team there will be cyclists that could compete for such targets. I’m in a good period, my feelings are good and I’m ambitious. I’m recovering the energies spent in Giro d’Italia, maybe in Slovenia I was a little bit tired, but now I feel my legs could support me in a good way”.
Righi: I took part in ten Italian championships and this one is the toughest one. One day races are difficult to predict, especially the national championships, but Lampre-ISD is competitive thanks to riders that are preparing Tour de France. I hope the weather won’t be so hot, I prefer cooler temperatures”.
Cunego: “Italian championship will be for me the last appointments in a long first part of season, that began on February and in which I obtained some satisfactions that allowed me to be close to the top ten of the World Ranking. Without the hitches occurred in the Ardenne Classics, the balance could have been even more positive, but I don’t want to complain. I’m approaching the race without so many energies, so I think it could be more useful to support my team mates that will be more competitive. After the Italian championship, I’ll be on holiday with for some days, then I’ll focus my attention on the second part of the season, with the top appointments of the World Championship”.
Scarponi: “I’ve just ended a training period on Stelvio and, in view of Tour de France, I think it could be useful to test in a race. The course will be very demanding, maybe I’ll suffer a little bit the pace since I have not raced anymore since Giro d’Italia. Anyway, I’ll be determined to perform a competitive race”.
Malori will take part only in the time trial: I’m the champion and I’m so willing to defend the title. That’s why I worked a lot after Giro d’Italia, training hard and racing in Tour de Slovenia. There, I performed a good time trial. I’ve got good feelings, it will be my duty to compete against competitive opponents such Pinotti”.

 

Comunicato Stampa