Scarponi torna in gruppo, attesi anche Petacchi e Malori

Pubblicato il: 30-08-12

Michele Scarponi è pronto per tornare in gruppo. Dopo la nascita dei gemelli Giacomo e Tommaso, lo scalatore della Lampre-ISD chiuderà un periodo di assenza dalle corse (ultima gara, Tour de France) schierandosi al via del Giro di Padania (3-6 settembre).
Assieme all'Aquila di Filottrano, diretti dai tecnici Maini e Vicino saranno in gara anche Buts, Graziato, Hondo, Malori, Petacchi, Spezialetti e lo stagista Wackermann.
Nello staff blu-fucsia opereranno i meccanici Gaia e Kunchenko, i massaggiatori Bolzonaro e Redaelli, il dottor Pollastri e l'autista Bozzolo.
La corsa sarà aperta il 3 settembre da due semitappe (Sant'Agostino-Bondeno di 83,2 km e, nel pomeriggio, la cronosquadre di 18,8 km San Giovanni in Persiceto-Crevalcore), poi seguiranno la Poggio Renatico-San Vendemmiano (223,2 km), la Castelfranco Veneto-Merate (229,7 km), la Lazzate-Passo della Bocchetta (186,3 km), per concludersi con la Acqui Terme-Frabosa Soprana (174,2 km).
"Dopo essermi diviso tra riposo, allenamenti e mansioni da neo-padre, torno alle corse con molta voglia di riassaporare il clima della gara - ha spiegato Scarponi - Logicamente, non potrò pretendere di essere già in prima fila, ma quattro giorni di corse saranno un buon abbrivio per una seconda parte di stagione nella quale mi piacerebbe essere protagonista negli appuntamenti che più mi si addicono. I percorsi saranno particolarmente interessanti, specialmente quelli delle ultime due tappe: indipendentemente da quanto riuscirò a realizzare, la gara sarà molto combattuta".
Il ds Maini ha fiducia nella squadra: "Sono convinto delle qualità dei corridori selezionati. La corsa avrà due facce: le prime tre giornate saranno favorevoli alle ruote veloci e ai passisti, mentre nelle due frazioni conclusive ci sarà spazio per gli scalatori. Ci attendiamo segnali positivi da parte di Petacchi, il quale potrà contare su Hondo, Buts e Graziato per preparare le volate. Anche la cronosquadre di domenica rappresenterà un appuntamento importante: sarà infatti un test generale in vista della prova contro il tempo a squadre iridata in programma in Limburgo il 16 settembre".


Michele Scarponi is ready to come back in the bunch. After the birth of his twins sons Giacomo and Tommaso, Lampre-ISD's climber will end a pause period (last appearance in Tour de France) taking part in Giro di Padania (3-6 September).
In the blue-fuchsia team, that will be directed by Maini and Vicino, there will be also Buts, Graziato, Hondo, Malori, Petacchi, Spezialetti and the trainee Wackermann.
In the staff will work the mechanics Gaia and Kunchenko, the masseurs Bolzonaro and Redaelli, the doctor Pollastri and the driver Bozzolo.
"After one month that I spent in relax, training and in playing the role of the father, I'm coming back to races - Scarponi (photo Bettini) explained - I won't be at the top of the fit, so I don't think I'll be very competitive, but four days of races will be a good start in view of the second part of the season".
Sport director Maini consider the team as competitive: "I'm sure our performances will be good. The first three days will be suitable for the sprinters, while in the other two stages there will be space for the climbers. We'll rely on Petacchi and on the cyclists that will support him for the sprints. In addition, we'll focus our attention on team time trial too, since it will be an important test in view of the World Champion team time trial that will take place on 16 September".

Comunicato Stampa