Il padania: serata di festa a Poggio Renatico

Pubblicato il: 02-09-12

A poche ore dal via lo spettacolo del Padania 2012 ha già preso corpo presso gli stabilimenti della "Giulio Barbieri spa" di Poggio Renatico (FE), che ha aperto le porte per una  "soirée" di preludio all'atteso appuntamento settembrino.

Una festa in grande stile, vivacizzata dalle note dell'orchestra e da un ricco buffet, ha infatti accolto numerosi ospiti che hanno avuto la possibilità, così, di vivere un "assaggio" della corsa grazie, in particolar modo, al momento "clou" dell'incontro con i campioni: a tenere banco è stata la presentazione delle squadre che, da domani, si daranno battaglia sulle strade del Padania 2012 e la riproposizione delle quattro Maglie che andranno a vestire i leader delle classifiche.

Momenti di festa e "mondanità", dunque, ma anche di solidarietà e beneficenza con la consegna dei fondi raccolti in occasione della padalata allestita dalla Asd Monviso-Venezia in collaborazione con l'Acep a Verbania, devoluti alla ricostruzione della scuola elementare di Alberone di Cento (Fe).

Numerose le personalità che non hanno voluto rinunciare a presenziare all'evento, come i sindaci dei Comuni interessati, l'ex professionista Pietro Caucchioli, Andrea Bartali figlio d'arte dell'indimenticato Ginettaccio, il Comandante Angelo Tancredi della Polstrada (compartimento di Ravenna) e il Maestro Franco Gotta, autore del dipinto che verrà donato al Municipio di Sant'Agostino (FE), sede di partenza della prima frazione.

Al termine della festa di Poggio Renatico (Fe), la parola domani passerà alla strada: sarà l'asfalto a fare da giudice per premiare il migliore dei 151 atleti al via.

Sta per alzarsi il sipario: ecco i protagonisti del Padania 2012!

Il conto alla rovescia sta per giungere al termine. Tra poche ore si alzerà il sipario sul Padania 2012, la cui carovana si è riunita quest'oggi presso lo stabilimento della Giulio Barbieri Spa di Poggio Renatico (FE), pronto per scattare domani da Sant'Agostino (FE).

Ufficializzata la lista partenti al via della corsa della Monviso-Venezia guidata da Michelino Davico. Il prestigioso dorsale numero 1, andrà sulle larghe spalle di Franco Pellizotti, alfiere dell'Androni-Venezuela, laureatosi campione nazionale su strada nel mese di giugno a Borgo Valsugana (TN). Nel segno della tradizione delle due ruote anche il Padania avrà il numero uno sulla maglia bianco-rosso-verde del campione nazionale, testimone tramandato nel tempo da campione a campione e giunto anche sulle strade del Padania 2012.

I NUMERI DEI BIG - Al via anche tanti altri personaggi del mondo del pedale. Per quanti lotteranno per la classifica generale da appuntare sul taccuino con il numero 7 Emanuele Sella (Androni-Venezuela), con il dorsale 17 Michele Scarponi (Lampre-ISD) vincitore del Giro d'Italia 2011, con il 24 il siciliano Vincenzo Nibali (Liquigas-Cannondale) terzo classificato al recente Tour de France. Per gli scalatori ai nastri di partenza anche Carlos Betancur (Acqua & Sapone) con il 31, Domenico Pozzovivo (Colnago-CSF) con il 51, Matteo Rabottini (Farnese-Selle Italia) con il 62, Darwin Atapuma (Colombia-Coldeportes) 101, Davide Rebellin (Meridiana Kamen) 181. Tra le ruote veloci attesi nei concitati arrivi a ranghi compatti il trevigiano Sacha Modolo (Colnago-CSF) 52, Roberto Ferrari (Androni -Venezuela) 5, Alessandro Petacchi (Lampre-ISD) 16, Danilo Napolitano (Acqua & Sapone) 35, Oscar Gatto (Farnese-Selle Italia) 61.

LA TAPPA DI DOMANI - Tutto pronto quindi per la partenza di domani, Lunedì 3 settembre, tanti protagonisti dal nome altisonante pronti a darsi battaglia ed un palcoscenico a cielo aperto che attraverserà cinque regioni. Ad aprire l'edizione 2012 de "Il Padania" sarà una semitappa completamente pianeggiante disegnata interamente sulle strade della provincia di Ferrara. Via ufficiale in programma alle 9.15, da percorrere 83 km suddivisi su due ampie tornate ricavate tra Sant'Agostino e Bondeno, prima del tratto finale che porterà i migliori velocisti a sprintare sul traguardo di Bondeno per conquistare la prima maglia di leader della corsa.

Nel pomeriggio, a partire dalle 16.30, la cronometro a squadre, completamente pianeggiante, di 18 km da San Giovanni in Persiceto (Bo) a Crevalcore (Bo).

Comunicato Stampa