La Farnese spiega il ritiro di Gatto al MonvisoVenezia

Pubblicato il: 06-09-12

 La Farnese Vini Selle Italia, per voce del suo direttore sportivo Luca Scinto tiene a precisare quanto segue a riguardo del ritiro di Oscar Gatto dalla MonvisoVenezia di questa mattina: "Oscar ieri ha vinto una grande tappa, su di un tracciato congeniale alle sue caratteristiche. Oggi e domani la corsa era invece adatta a scalatori e corridori da salita. Non è un mistero che Gatto punti al Mondiale quale suo unico obiettivo della stagione e le vittorie al Veneto insieme a quella di ieri gli dovrebbero aver dato la chiave d'accesso alla Nazionale. Seppur ci dispiaccia per gli organizzatori, le cui corse vanno sempre onorate, abbiamo preferito fermare Oscar per farlo partecipare, com'era già in programma da diversi mesi, alla Parigi - Bruxelles e GP Fourmies, due corse che si addicono alle sue qualità e che per lunghezza e tracciato risultano ottime per la preparazione e la rifinitura in vista della possibile convocazione al Mondiale Olandese. La decisione è stata presa a malincuore, ma per il bene dell'atleta e degli obiettivi di squadra: ci spiace dunque per tutti gli appassionati, ma chiunque viva di sport sa che anche nella scelta delle corse, c'è bisogno di fare qualche sacrificio".
Intanto oggi, nella Pen'ultima tappa della MonvisoVenezia vinta da Vincenzo Nibali come da pronostico, Matteo Rabottini ha raccolto un incoraggiante settimo posto che conferma il buon lavoro svolto in vista delle ultime corse di stagione. Il Giro di Lombardia è il "pallino rosso" per "Rambo" Rabottini.

Comunicato Stampa