Ulissi non lascia il segno, Mori è 30esimo

Pubblicato il: 10-09-12

Sventola la bandiera norvegese sulla la seconda e ultima prova World Tour in territorio canadese, ovvero il Gp Montreal (17 giri di un circuito di 12,1 km, con due brevi ascese, per un totale di 205,7 km). Lars Petter Nordhaug ha preceduto sul traguardo per 2" Moser e Kolobnev al termine di un finale molto incerto e combattuto, con Kolobnev a provare l'allungo nell'approccio al chilometro finale, Moser a saltarlo ai -300 metri e Nordhaug a operare il sorpasso vincente a 100 metri dal traguardo.
La selezione definitiva del gruppo, presentatosi ancora a ranghi compatti all'inizio del giro finale, è avvenuta sulla Cote Camilien-Houde (a 10 km dal traguardo), salita sulla quale hanno perso contatto dalla testa della corsa tutti gli atleti della Lampre-ISD.

"La squadra ha lavorato bene nella fase centrale della corsa, purtroppo siamo mancati nel finale, ovvero nel momento decisivo - ha spiegato il direttore tecnico della Lampre-ISD, Roberto Damiani - Ulissi era anche oggi il punto di riferimento della squadra ma, rispetto al Gp Quebec nel quale si era espresso molto bene e aveva mostrato un'ottima condizione, qui a Montreal non era al massimo della brillantezza".
 
ORDINE D'ARRIVO
1° Nordhaug
2° Moser  2"
3° Kolobnev  s.t.
4° Gerrans  4"
5° Boasson Hagen  s.t.
30° Mori  24", 52° Bole  28", 61° Pietropolli  37", 67° Ulissi 1'09", 98° Stortoni  7'08"

Norwegian cyclist Nordhaug won the the second World Tour race in Canada, the Gp Montreal (17 laps on a circuit of 12,1 km of lenght, with two short climbs, for a total of 205,7 km).
He preceded for 2" Moser and Kolobnev at the end of a tight final kilometer: Kolobnev attacked for first but Moser overtook him at 300 mt to go, finally Nordhaug could overtake Moser and he conquered the victory.
The large selection the of bunch occurred on the Cote Camilien-Houde (at 10 km to go), on which no Lampre-ISD' riders succeeded in keeping the pace of the head of the race.

"The team performed a quite good race in the central part, but we vanished in the final - Roberto Damiani, technical director by Lampre-ISD, commented - Ulissi was our captain but he was less strong than in Gp Quebec, in fact in the final lap he could be competitive".

RACE RESULTS
1st Nordhaug
2nd Moser  2"
3rd Kolobnev  s.t.
4th Gerrans  4"
5th Boasson Hagen  s.t.
30th Mori  24", 52nd Bole  28", 61st Pietropolli  37", 67th Ulissi 1'09", 98th Stortoni  7'08"

Comunicato Stampa