Il Giro 2013 ritrovera\' le Tre Cime di Lavaredo

Pubblicato il: 26-09-12

Quello che 100 anni or sono era teatro di aspri e leggendari combattimenti tra Italiani e Austriaci sarà lo scenario sul quale si deciderà il vincitore del Giro d'Italia 2013. La Corsa Rosa infatti ritroverà le mitiche Tre Cime di Lavaredo, salita che ha scritto e scriverà pagine importanti nella storia del ciclismo. L'esatto percorso della tappa è ancora top secret. Secondo alcune indiscrezioni dovrebbe essere la penultima frazione prima dell'epilodo previsto in quel di Brescia. I corridori, prima della scalata verso la sommità delle Tre Cime, affronteranno il Passo Giau. Scollinata la vetta dedicata ai motociclisti, picchiata verso Cortina d'Ampezzo, "la perla delle Dolomiti". Dopo essere transitati nella centralissima via Roma inizierà la salita verso passo Tre Croci. Raggiunto e superato il Lago di Misurina, uno strappo al 19% attenderà severo i corridori. Superata questa prima avversita le fredde acque del Lago di Andorno ed un leggero tratto pianeggiante farà respirare i "campioni del pedale" in vista dei 4700 metri più impegnativi del Giro d'Italia. Superato il pedaggio la strada inizierà ad inerpicarsi fornendo una suggestiva visuale delle circostanti vette alpine. I corridori sicuramente non avranno tempo di ammirare il paesaggio in quanto saranno impegnati a fronteggiare un'erta breve ma spietata dove la pendenza media è sempre superiore al 10%. Le fatiche dei ciclisti si concluderanno ai 2333 metri del rifugio Auronzo. Sarà una tappa che sicuramenre catalizzerà l'attenzione degli appassionati di ciclismo e dove si deciderà chi sarà la maglia rosa del 2013.

Francesco Paris