Doppietta per la Vini Fantini Selle Italia in Venezuela

Pubblicato il: 21-01-13

Cristiano Monguzzi centra il suo primo successo stagionale, il secondo giallofluo, a pochi giorni dalla prima vittoria di squadra conquistata da Michele Merlo nella 2^ Frazione della Vuelta Tachira. Quella di Cristiano, arrivata nella 10^ e ultima tappa è stata diversa dalla prima, già che Cristiano è arrivato a prenderla con una galoppata di circa 15 km: "Oggi volevamo a tutti i costi andare in fuga - spiega Giuseppe Di Fresco, tecnico Vini Fantini Selle Italia in Venezuela - per questo ho chiesto ai ragazzi di attaccare. Nella fuga buona sono entrati sia Miletta che Monguzzi (quindi due dei quattro atleti #giallofluo rimasti in corsa, n.d.r.) e a quel punto abbiamo capito che potevamo centrare un'altra vittoria. Monguzzi doveva provarci perchè Miletta è più veloce e poteva avere più chance in volata. Alla fine è andata bene a Cristiano, cui vanno i complimenti di tutti per come ha saputo gestirsi negli ultimi chilometri e bravissimo Miletta, poi quarto nella volata (...) Ma devo dire che tutto il team ha svolto un ottimo lavoro durante tutta la Vuelta Tachira e torniamo in Italia orgogliosi dei risultati raccolti". Già, perchè il team ha centrato numerosi piazzamenti lungo tutte le tappe e se non fosse stato per un brutto virus intestinale (che ha colpito numerosi atleti, tra cui Michele Merlo, Jonathan Monsalve e Pierpaolo De Negri) forse sarebbe arrivata in Italia anche una maglia. In ogni caso, la corsa di esordio ha benedetto l'inizio dei #giallofluo e questo secondo successo, conquistato nel Velodromo di San Cristóbal gremito di persone, fa sorridere considerando che l'ultimo Italiano a vincere in questa Location era stato Francesco Moser, nel 1977, quando conquistò il Titolo di Campione del Mondo.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
IN THE VELODROME OF MOSER, #YELLOWFLUO MONGUZZI WINS
Twice success for Vini Fantini Selle Italia in Venezuela after Merlo in the second stage wins Monguzzi last part, in the Velodrome of San Cristóbal, where Moser became World Champion in 1977.

Cristiano Monguzzi centers his first win of the season, the second of #YELLOWFLUO, a few days after the first team victory won by Michele Merlo in the 2nd fraction of the Vuelta Tachira. For Cristiano, arrived in the 10th and last stage, the success was different from the first,since Cristiano has won after 15 km alone: "Today we wanted at all costs to go on escape - says Giuseppe Di Fresco, sportive director Vini Fantini Selle Italia in Venezuela - which is why I asked the guys to attack. When I sow that Miletta and Monguzzi were in the good action (then two of the four athletes #YELLOWFLUO in race) and at that point we realized that we could hit another victory. Monguzzi had to try because Miletta is faster and could have had a better chance in the final sprint. Eventually it went well at Cristiano, which are complimented by all as he was able to manage themselves in the last kilometers and the same is for Miletta, then fourth in the sprint (.. .) But I must say that the whole team did a great job throughout the Vuelta Tachira and we go back to Italy proud of the results collected". Yes, because the team has hit numerous places along all the stages and had it not been for a bad stomach (which affected many athletes, including Michele Merlo, Jonathan Monsalve and Pierpaolo De Negri) might have arrived in Italy also a jersey. In any case, the race debut blessed the start of #YELLOWFLUO and this second success, in the Velodrome of San Cristóbal where Francesco Moser, in 1977, won the World Champion, is a nice coincidence.

Comunicato Stampa