Il Greenteam correra\' il Tour of Qatar

Pubblicato il: 31-01-13

Prosegue a vele spiegate l’inizio di stagione del Bardiani Valvole – CSF Inox Pro Team, dopo gli ottimi risultati in Argentina al Tour de San Luis con la vittoria della seconda tappa ad opera di Sacha Modolo, il greenteam si trasferisce in Asia per prendere il via al prestigioso Tour of Qatar, corsa a tappe che si svolge nell’omonimo stato. Complice un percorso completamente pianeggiante, la squadra sarà nuovamente formata da passisti e ruote veloci, come Sacha Modolo, Sonny Colbrelli, Filippo Fortin, Christian  Delle Stelle, Marco Canola e Marco Coledan, tutti reduci dal Tour de San Luis, che verranno affiancati dagli esordienti stagionali Andrea Di Corrado e Andrea Pasqualon.

“Il Tour of Qatar e il successivo Tour of Oman sono un primo snodo importante della nostra stagione, dove vogliamo cercare di ripetere una prestazione in linea con il Tour de San Luis – spiega Roberto Reverberi che guiderà gli atleti in ammiraglia -. Per questo motivo con Mirko Rossato e mio padre abbiamo confermato i corridori che hanno corso in Argentina, aggiungendo due atleti come Di Corrado e Pasqualon che si sono allenati molto bene in Italia nell’ultimo mese. Il livello tecnico delle squadre è veramente molto alto ma penso che abbiamo le risorse per cogliere il risultato in ogni singola tappa”.

Grande attesa c’è intorno a Modolo che in Argentina ha battuto Cavendish con una splendida volata e punta a ripetersi in Qatar, dove ritroverà l’ex campione del mondo e tanti altri velocisti:” Il morale è alto e le sensazioni sono ancora migliori del Tour de San Luis. Andremo in Qatar con tanta voglia di fare bene ma con la consapevolezza che il livello degli avversari sarà ancora più elevato. Io però voglio provare a ripetermi perché sono sempre più consapevole delle mie potenzialità e di quanto come squadra possiamo fare bene. Cercherò il risultato ma allo stesso tempo se sarà necessario aiuterò anche i miei compagni”.

Pronto per l’esordio è Andrea Pasqualon:” Sto bene mi sono allenato duramente in quest’ultimo mese per farmi trovare pronto. Forse farò un po’ di fatica all’inizio per prendere il ritmo corsa ma mi impegnerò a fondo ad aiutare i miei compagni”.
Alle parole di Pasqualon fanno eco quelle di Di Corrado:Avverto una buona condizione anche se il debutto è sempre un grande interrogativo. Ci sarà da faticare ma sono pronto ad aiutare i miei compagni. L’importante è fare il bene della squadra”.

Il Tour of Qatar si correrà dal 3 al 8 Febbraio. Sei tappe, di cui una cronosquadre il secondo giorno, interamente pianeggianti dove però ci sarà spesso il vento a fare da fattore di selezione tra gli atleti.

THE GREENTEAM IS READY FOR QATAR

The cycling journey of Bardiani Valvole – CSF Inox Pro Team continues with another important race. After the good results gained in Argentine at Tour de San Luis with the victory of Modolo in the second stage, the #greenteam will be at the start of the Tour of Qatar from 3 to 8 February, a stage tour completely flat often with a lot of wind. Due this type of road, the squad will be compose with rouleurs and sprinters as Sacha Modolo, Sonny Colbrelli, Filippo Fortin,  Christian Delle Stelle, Marco Canola e Marco Coledan, all come from Tour de San Luis, plus Andrea Di Corrado e Andrea Pasqualon, both at the first season race.

“The Tour of Qatar and the next Tour of Oman are very important races for our team and our future. We want to repeat a perfomance similiar to the Tour de San Luis – explains Roberto Reverberi who will lead the team in Qatar – For this reason with Mirko Rossato and my father, we decided to bring the same squad of Argentine, with Di Corrado and Pasqualon who trained very well in Italy in the last month. The level of the other teams will be very high but I think we have the possibility to do well in every stage”.

There is great expectation around Modolo, that in Argentine he beat Cavendish with a fantastic sprint and he looks to repeat in Qatar, where he will find again Cavendish and many other sprinters:”The moral is high and I expect to feel better than in Argentine. With the team, we’ll go to Qatar with great confidence to do well but at the same time we know there will be a hard competition. I want to repeat because I’m more aware of my potential and how this team can achieve important results”.

Ready for upcoming debut is Andrea Pasqualon:”I’m feeling good and I have trained very hard during the last weeks to get ready for this first important race. Maybe at the start could be not easy but I’ll be ready to help my teammates in the best way”.
On the same thought is Di Corrado:”I feel in good shape but the debut is always a big doubt. Maybe it will hard in the first days but I’ll be there to help the squad with all my strength”.

 

G.P